Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

A scuola di barman: aziende in campo per la formazione, una fiera, un campionato e molti corsi fra caffè e cappuccino

Preparando un comunicato sulla fiera Golositalia&Aliment, al Centro Fiera del Garda di Montichiari (Brescia) dal 25 al 28 febbraio 2017, qualcuno ha provato a fare una ricerca. Quante persone sono interessate a frequentare un corso per barman? E quante, invece, per chef?

La risposta delle ricerche su Google ha stupito: prevale nettamente la ricerca degli aspiranti barman. Dunque ecco un po’ di indicazioni per chi volesse imparare il mestiere.

barman2

caf1Iniziamo proprio dalla fiera, 640 espositori e un calendario di 120 eventi porteranno in mostra le ultime novità su attrezzature professionali, prodotti gastronomici dall’Italia e dal Mondo e nuovi regimi alimentari. Qui una grande attenzione è rivolta al mondo dei bar, che sta dimostrando una rinata vitalità e tanta sete di formazione. Oltre ai Google Trends, ovvero le ricerche in rete: nel 2016 la ricerca di un corso per diventare barman ha praticamente doppiato quella per diventare chef. Non solo: i video tutorial per imparare a realizzare cocktail impazzano su Youtube, dove è esploso l’interesse verso nuovi prodotti come l’Hugo.

claudio-perinelli-bartenders-academy-italia-284x199
Tendenze che il gestore di un pubblico esercizio (o l’aspirante barista) potrà ritrovare a Golositalia in una notevole proposta di eventi e corsi. Qui la scuola per barman FBC Bartending presenterà una serie di incontri sulla figura del barman, sugli aperitivi alcolici e non, sulla storia dell’aperitivo e sull’uso del ghiaccio nei drink.
Durante il corso Cocktail mixology from London (lunedì 27 febbraio, ore 12.30) verranno invece presentati e realizzati cocktail innovativi che arrivano dal Regno Unito legati a tecniche di mixologist, estremamente attuali in Inghilterra. Saranno presentate da noti barman che proporranno agli operatori del settore alcune ricette e metodi di preparazione per stupire i clienti sia sotto l’aspetto visivo che gustativo. Grande attenzione per la mixology anche nel laboratorio tenuto da Andrea Cason, fondatore e formatore di Bartenders Academy Italia, dal titolo Cronostoria della miscelazione (martedì 28 febbraio, ore 12.30) che illustrerà la nascita del mondo della miscelazione.

la_scuola_di_barman_e_caffetteria-slidehome-2016122312-00Da segnalare anche (al costo di 5 euro) lunedì 27 Febbraio dalle 9:30 alle 10:30 l’approofondimento sulla latte art, una tecnica diventata disciplina attraverso le certificazioni internazionali LAGS, di cui la scuola di Caffetteria CEFOS è abilitata alle certificazioni. Durante il corso sarà possibile mettersi alla prova in questo campo, con la guida dei migliori professionisti. Saranno spiegate quali sono le tecniche e i metodi per disegnare su un espresso e su un cappuccino; oltre alle regole basiche per ottenere una montatura del latte perfetta per eseguire grafiche che stupiscono i propri clienti. Per vedere cosa si può fare guardate qui dove si spiega il “latte art grading system”, un sistema di qualificazione della capacità tecnica e creativa della competenza di latte art del barista (in genere addetto alla caffetteria).

Anche quest’anno infine tornerà a Golositalia il , il concorso – competizione tra sei studenti e 6 sei baristi professionisti per aggiudicarsi l’accesso alla finale del Campionato Italiano Baristi Caffetteria. Sabato 25 e domenica 26 febbraio alle 14 si svolgeranno in fiera le eliminatorie; lunedì 27 si potrà invece assistere alla finalissima con i 6 concorrenti che sono chiamati a preparare, in un tempo massimo di 15 minuti, un espresso, un cappuccino e una bevanda personalizzata a base di espresso. Tre i titoli in gara: Miglior barista, Re del Cappuccino e il Trofeo “Gino Uberti”. Il calendario completo degli eventi, con le descrizioni, i costi e altre informazioni su www.golositalia.it.

Goppion fa scuola

Da marzo a dicembre l’azienda trevigiana presenta un programma di formazione aperto a baristi e professionisti del settore. A scuola da chi il caffè lo fa ogni giorno, in Italia e nel mondo. Per farlo, la torrefazione trevigiana ha messo in campo 14 incontri dal 1 marzo al 13 dicembre 2017. Si parlerà di botanica e miscele, di estrazioni e infusioni a filtro, di latte art e cappuccino, di aspetti nutrizionali. Luogo degli incontri sarà proprio la sede dell’azienda in via Terraglio 48 a Preganziol (Treviso).

caf2
Gli incontri della Goppion Scuola di Caffè sono suddivisi tra livello teorico e pratico, tra base e avanzato. Si comincia mercoledì primo marzo con “Il mondo del caffè”, corso teorico di base a cura del barman e professionista Denis Dzekulic. Dalle 14,30 alle 18 i temi affrontati sono: nozioni di botanica, la torrefazione con visita al ciclo di tostatura, assaggio dlle miscele le basi sulle estrazioni del caffè. Lo stesso incontro sarà replicato il 13 settembre 2017. Mercoledì 8 marzo 2017 (con replica il 20 settembre) è la volta del corso pratico avanzato primo livello “La caffetteria di successo”. Corso a cura del Barman e Capobarman Aibes Italia e Ubsm S. Marin Stelvio Coscia dalle 14,30 alle 19 per approfondire il mondo del barista. Si parlerà di estrazione del caffè, delle attrezzature del bar (orziera, cioccolatiera, macchina per il caffè in filtro), di espresso e cappuccino con laboratorio pratico.

Mercoledì 15 marzo (con replica l’11 ottobre) dalle 14:30 alle 19 tocca al corso pratico avanzato primo livello “Fare creatività al bar con il caffè e altri ingredienti”. Ancora Stelvio Coscia per un approfondimento sul servizio e la presentazione in caffetteria: gli ingredienti per il caffè, quali bicchieri o tazze, servizio e mise en place, listino di servizio. Mercoledì 12 aprile (replica il 18 ottobre) un altro corso pratico avanzato primo livello: “La caffetteria alternativa. Le estrazioni del caffè con i sistemi a filtro” con Davide Cobelli, Coordinatore Italiano della Formazione SCAE. Dalle 14,30 alle 19 al centro dell’incontro i nuovi sapori del caffè estratti con sistemi a filtro, oltre l’Espresso. Mercoledì 17 maggio dalle 14:30 alle 19 (replica il 15 novembre) in programma il corso pratico avanzato secondo livello “Il cappuccino e la crema di latte” con Stelvio Coscia. Tema è il Cappuccino e i segreti per farlo perfetto. Altro corso pratico avanzato di secondo livello con Davide Cobelli venerdì 9 giugno (replica mercoledì 13 dicembre) su “Latte Art”. Come fare arte al bar e i disegni base per rendere bello il cappuccino.

latteInfine due momenti di formazione su nutrizione e igiene sanitaria con la nutrizionista Annamaria Gambalonga. Mercoledì 21 giugno “Quando il cibo ci fa ammalare. Aspetti igienici della somministrazione alimentare” e mercoledì 22 novembre “Ho sentito dire che… “ sugli aspetti nutrizionali del caffè tra verità e bugie.
L’evento è aperto a tutti i baristi e professionisti del caffè.

La domanda di iscrizione è scaricabile dal sito goppioncaffe.it alla voce BARISTA – CORSI oppure può essere inviata a info@goppioncaffe.it o comunicata al telefono allo 0422 490921. Alla fine di ogni corso verrà consegnato l’attestato di partecipazione.

Goppion Caffè è una azienda che occupa 35 dipendenti. Il fatturato 2015 è di 11,5 milioni di euro, la quantità di caffè 1 milione e 200mila kg. L’85% delle vendite è sviluppato dal mercato Italia e di questo l’80% è rappresentato dal canale Ho.Re.Ca., il rimanente 20% nella Gdo, mentre le esportazioni rappresentano il restante 15% del fatturato totale aziendale , in rapida ascesa (+22% nel 2015). Esportano nei seguenti paesi: Iran, Dubai, Taiwan, Polonia, Germania, Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania, Slovacchia, Russia, Bulgaria, Bielorussia, Lituania, Lettonia, Paesi Bassi, Ucraina, Belgio, Lussemburgo, Turchia, Francia, Slovenia, Bosnia, Croazia, Singapore, Grecia, Egitto.

Porte aperte alla Bloom Coffee School

Bloom Coffee School è una nuova scuola di formazione che promuove e diffonde la cultura del caffè, approfondendone i vari aspetti, dalla coltivazione alla selezione, dalla preparazione con metodo espresso ai diversi metodi di preparazione manuale, ideata da Imperator, azienda triestina che da oltre 60 anni seleziona e importa caffè verde dalle migliori piantagioni al mondo.

Una giornata “porte aperte” per scoprire la Bloom Coffee School e per visitare in anteprima gli spazi di Campo del Belvedere 6 a Trieste – appositamente allestiti per ospitare i corsi nelle seguenti aree: Barista Bartending; Brewing; Caffè Verde & Analisi sensoriale –  è in programma con l’Open Day  in calendario sabato 25 febbraio 2017 dalle ore 10.30 alle 12. È già prevista la collaborazione con la FIPEFederazione Italiana Pubblici Esercizi – ed altre realtà ed associazioni, per allargare ulteriormente l’offerta. Ne è un esempio il percorso Coffee Expert, già attivato in collaborazione con IAL FVG.

bloom
Un Open Day a ingresso libero e dedicato a tutti: aziende, operatori e professionisti del settore, amanti del caffè e semplici curiosi. Si potranno scoprire i programmi della Scuola, che approfondiscono i vari aspetti del ciclo produttivo del caffè: la botanica, la tostatura, l’assaggio, la preparazione del caffè espresso e gli altri metodi di estrazione.

I partecipanti potranno inoltre informarsi sulla Foundation Week, la settimana di apertura delle lezioni alla Bloom Coffee School che prevede tre moduli base del Coffee Diploma System di SCA – Specialty Coffee Association, il principale sistema formativo accreditato e riconosciuto al mondo nel settore del caffè. Dall’1 al 3 marzo, sarà possibile frequentare i corsi Introduzione al caffè, Barista Skills e Brewing e avere così rispettivamente una prima infarinatura specifica sul mondo caffeicolo, sulle competenze necessarie per gestire da professionista le varie operazioni dietro una macchina di caffè espresso, i diversi metodi di preparazione del “caffè a filtro” manuale. Trainer di questi primi tre moduli saranno Alberto Polojac, responsabile acquisti e qualità Imperator, trainer autorizzato SCA – Specialty Coffee Association e q grader, che avrà il ruolo di Direttore della didattica della Bloom Coffee School, Davide Spinelli, trainer autorizzato SCA – Specialty Coffee Association e Ivo Filigi, Barista Trainer.

corsiLa Bloom Coffee School rappresenta un nuovo progetto di punta per Imperator, realtà che da oltre 60 anni seleziona e importa caffè verde dalle migliori piantagioni al mondo. Con la Scuola, Imperator conferma ancora una volta l’importanza che dà alla formazione intesa come mezzo per agevolare la diffusione della “cultura del caffè”, contribuire alla crescita professionale degli operatori del settore, al miglioramento della qualità del caffè per il consumatore finale e più in generale alla promozione del consumo consapevole di caffè di qualità.

“L’impostazione della Bloom Coffee School è rigorosa e al contempo fresca, positiva e coinvolgente, come attesta il termine “Bloom” che rimanda alla “fioritura”, cioè al periodo di avvio di un percorso di nascita o meglio di “rinascimento”. Un vocabolo che da tempo sto utilizzando applicato al caffè per mettere in evidenza i nuovi trend. “Bloom” definisce inoltre uno dei momenti fondamentali nella preparazione del caffè, quello di preinfusione, cioè la fase in cui tutti gli aromi racchiusi dalla polvere di caffè “prendono vita” e “sbocciano”! – ha affermato Alberto Polojac, responsabile acquisti e qualità Imperator e Direttore della didattica della Bloom Coffee School – Ho appositamente scelto il nome School rispetto ad altri, già in voga, per rendere evidente che si tratta di un approccio più sperimentale e creativo, che parte dalle basi e che al contempo vuole avere un respiro internazionale. Attraverso il progetto Bloom Coffee School, Imperator intende infatti contribuire a ribadire il ruolo internazionale di Trieste come “Capitale del Caffè” e ad attirare persone dal Friuli Venezia Giulia, da tutto il Nord Est, ma anche dall’Europa Centro Orientale”.

Per ulteriori informazioni: www.bloomcoffeeschool.it, hello@bloomcoffeeschool.it, +39 040 364404

Un progetto che nasce a Trieste, la “Capitale del Caffè” e che si rivolge a tutto il Friuli Venezia Giulia, al Nord Est e ai Paesi dell’Europa Centro Orientale.

E sempre in questa zona c’è molto altro.

La formazione di Illy

</span></figure> caffè macinato, gardone / ground coffee, gardone
caffè macinato, gardone / ground coffee, gardone

L’azienda firma il master in Economia e Scienza del caffè (per una preparazione mirata dei laureati interessati a lavorar enel mondo del caffè – e più in generale nel settore agroalimentare – lungo tutta la filiera produttiva, dalla coltivazione fino alla ristorazione e al retail, passando attraverso la logistica, il trading e il processo industriale. Rivolto a laureati in economia, agraria, ingegneria, scienze politiche, scienze matematiche, fisiche e naturali di tutto il mondo; il Master si svolge da gennaio a ottobre e prevede 400 ore di lezione per 12 moduli didattici, consente l’attribuzione di 60 crediti formativi universitari ed è interamente in lingua inglese).

Ma ci sono anche molti altri corsi, dall’alta formazione alla divulgazione anche in modalità e-learning.

Quello per maestro barista, ad esempio, è in programma a ottobre. Il “Cappuccino alla perfezione” invece si impara in un giorno il 28 febbraio: conoscere il cappuccino a 360°, dalla scelta del latte alle tecniche e i segreti per ottenere sempre un espresso impeccabile e una crema densa e montata a regola d’arte.