Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Alex, classe 1998, finalista veneto al campionato di cucina italiana (i futuri chef sono 800 in 40 corsi)

“Sono stato felicissimo soprattutto di poter rappresentare il Veneto, una regione ricchissima di prodotti unici e veramente speciali. Sono stato anche orgoglioso di rappresentare la mia scuola e tutti i ragazzi che studiano per questo mestiere molto duro, ma che allo stesso tempo dà soddisfazioni immense”.

Alex Zabot, classe 1998, allievo del quarto anno per “tecnico di cucina” a Feltre, ha primeggiato tra una quindicina di coetanei provenienti dai diversi istituti e centri di formazione professionale di tutto il Veneto. Lo studente del centro di formazione professionale Enaip di Feltre è stato l’unico in gara per il Veneto alla finale del campionato di cucina italiano rivolto agli allievi degli istituti professionali e degli enti di formazione per i “servizi ospitalità alberghiera”, che si è svolta nell’ambito del “Campionato della Cucina italiana 2017”, a Rimini, sabato 18 febbraio. Il contest, alla seconda edizione e promosso dalla Federazione italiana Cuochi, vedrà in sfida i vincitori delle selezioni regionali.

alex2

Come è nata la passione per la cucina? “Da bambino, perchè già da piccolo davo una mano, poi crescendo ho iniziato ad arrangiarmi, tipo preparavo a casa . In realtà io la prima scuola che ho fatto è stato l’ITIS, perché non volevo passare tutti le festività a lavorare, ma mi sono reso conto che non faceva per me, quindi ho deciso di passare all’Enaip a Feltre e qui ho avuto soddisfazioni immense! Cosa che non mi sarei mai aspettato”.

Quello scelto da Alex è uno dei percorsi di formazione professionale funzionali all’adempimento dell’obbligo di istruzione e all’assolvimento del diritto/dovere all’istruzione e formazione (entro il 18° anno di età) e dunque con le scadenze medesime di iscrizione che per la scelta della scuola secondaria superiore statale. Come tutti i percorsi di formazione professionale di Enaip veneto rivolti ai ragazzi di questa fascia di età – dunque dopo la scuola media per intenderci – consente di conseguire in tre anni un attestato di qualifica professionale riconosciuta in tutta Italia e in Europa e di accedere eventualmente al quarto anno della scuola secondaria superiore.

Per quanto riguarda il triennio, i corsi per “operatore della ristorazione” hanno due indirizzi possibili: “preparazione pasti” e “servizi di sala e bar”. Sempre in tema di percorsi attinenti all’area accoglienza/turismo/enogastronomia, Enaip propone anche corsi per “operatore ai servizi di promozione ed accoglienza: indirizzo servizi del turismo” e per “operatore della trasformazione agroalimentare”.

Tutte le informazioni qui: http://www.enaip.veneto.it/index.php/giovani

alex
Quanto ad Alex, il piatto che lo ha proclamato vincitore nella sfida regionale – e con il quale ha affrontato la finale italiana – è il “lombo di cervo avvolto in lardo profumato ai porcini secchi, riduzione di vino rosso delle Dolomiti al ginepro e miele, raviolo con farina di mais “Sponcio” ripieno di purea di castagne e verza marinata”; sono piaciuti la ricercatezza degli ingredienti – molti dei quali tipici del territorio bellunese – e l’accuratezza degli abbinamenti, ma soprattutto per l’abilità e la tecnica dimostrata nell’esecuzione e nella mise en place, ossia l’impiattamento.
Un risultato raggiunto grazie anche alle competenze acquisiste: Enaip Veneto mette al centro della formazione una didattica per “compiti e problemi reali” arricchita, come in questo caso, anche da esperienze tese a favorire l’avvicinamento degli allievi al mondo del lavoro. Non solo: grazie alla sperimentazione del sistema duale – una modalità formativa “on the job” con il 50% delle ore di lezione in aula e il restante 50% in azienda – Alex sta frequentando il quarto anno in apprendistato di primo livello presso lo ”Sport Hotel Arabba”, di Franco Pra, dove è seguito dallo chef Massimo Rech, che ha fatto il tifo per lui.

All’ambito formativo della ristorazione Enaip Veneto ha sempre rivolto una particolare attenzione: nel solo centro di Feltre sono 80 gli allievi che stanno frequentando tale percorsi di studi. In tutte le province della regione sono oltre 40 i corsi attivati, in centri dotati di cucine moderne e attrezzate, per un totale di oltre 800 studenti, guidati da formatori ed esperti e apprezzati professionisti del settore.

Enaip Veneto è un’impresa sociale senza scopo di lucro promossa dalle Acli e attiva dal 1951 nell’ambito della formazione professionale. Presente in tutte e sette le province del Veneto con oltre venti sedi operative, progetta ed eroga prodotti e servizi di orientamento, formazione e accompagnamento al lavoro.