Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Un corso gratuito per agganciare imprese e cultura: formerà tecnici in preparazioni di eventi

Un abbraccio – possibile – tra iniziativa imprenditoriale e impresa culturale; obiettivo, realizzare magnifiche idee. Ma per questo servono figure in grado di realizzare gli intenti ottimizzando i costi e collocando uno o più progetti nella corretta sede amministrativa.

UNIS&F, la società di servizi e formazione delle Unioni degli Industriali delle province di Treviso e Pordenone, ha organizzato la presentazione del percorso formativo “Tecnico in Preparazione di Eventi Culturali”, mercoledì 19 luglio alle ore 17.00, nella sede di Unindustria Pordenone.

concert

Un corso inserito in un progetto più ampio, avviato a inizio anno, con lo scopo di ricreare quel rapporto fra territorio e impresa che nel tempo è andato affievolendosi. Grazie a un’analisi svolta da UNIS&F all’interno di realtà produttive pordenonesi, è emerso infatti che in questo dato momento storico, esiste sul territorio una crescente esigenza: le imprese produttive sentono la necessità di riallacciarsi al territorio e alle persone, e, dall’altra parte, le associazioni e i singoli imprenditori culturali vogliono produrre per il territorio e non solo.

UNIS&F ha già messo in aula 15 creativi che hanno presentato i propri progetti ad alcune aziende. Un passaggio importantissimo non solo per i creativi, che hanno avuto modo di comprendere punti di forza e di debolezza delle proprie idee, ma anche per le imprese, che si sono messe in gioco, valutando la concreta possibilità di realizzazione dei progetti. Proprio a partire dai progetti valutati positivamente dalle aziende, UNIS&F svilupperà, da settembre a dicembre, il secondo percorso formativo, mirato a plasmare la figura del Tecnico in Preparazione di Eventi Culturali, un professionista in grado di realizzare concretamente delle idee ancora allo stato embrionale attraverso forme innovative di comunicazione e di dare risposta agli effettivi bisogni delle aziende.

Attraverso questo percorso di 200 ore d’aula e 100 di stage, le aziende avranno la possibilità di conoscere la forza artistica del territorio e i creativi, a loro volta, potranno confrontarsi con le realtà economiche, dando vita a nuovi modelli produttivi possibili, in cui i due mondi siano più connessi tra loro.  Le imprese potranno veicolare il proprio messaggio non solo relativamente al territorio ma anche esternamente, oltre a migliorare il rapporto con le proprie risorse umane, patrimonio fondamentale per poter competere in un mondo che, negli ultimi anni, ha subito forti mutamenti e che necessita di una riscoperta della cultura per proiettarsi nel futuro.

Il corso, sostenuto dalle risorse FSE della Regione Friuli Venezia Giulia è totalmente gratuito e indirizzato a persone maggiorenni, disoccupate e residenti in regione Friuli VG. L’incontro di presentazione è aperto a tutti gli interessati, ma  per motivi organizzativi è necessaria l’iscrizione. Per informazioni: Tel. 0434 526424 | E-mail: gestfin@unisef.it