Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Le firme del lusso fanno recruiting a Ca’ Foscari ( e al Fondaco dei Tedeschi il 20% degli assunti viene dall’università)

Per il Ciclo L’azienda ti cerca il Settore Placement dell’Università Ca’ Foscari proporrà il prossimo 12 ottobre una giornata di recruiting esclusiva, tutta dedicata al brand del lusso LVMH che si presenterà con ben 14 maison. Questo Gruppo ha infatti selezionato Ca’ Foscari, insieme a un solo altro Ateneo Italiano, l’Università Bocconi, per organizzare una giornata di presentazione e di raccolta dei curriculum.
L’evento, che è su prenotazione, ha già raccolto circa 500 adesioni.

2-c-fondaco-ground-floor-gucci-store-photo-matteo-de-fina-dfs-2

L’evento si svolgerà Giovedì 12 ottobre, con un doppio appuntamento:

5-3-fondaco-firstfloor-jewellery-bulgari-store-photo-matteo-de-fina-dfs
Dalle ore 11.00 alle ore 13.00, in Auditorium Santa Margherita, interverranno alcuni importanti Top Manager del gruppo, che racconteranno ai ragazzi la storia e le opportunità che l’azienda offre ai giovani laureati.

Nel pomeriggio, dalle 14 alle 17.30 a Ca’ Dolfin, sarà allestita un’area desk che ospiterà 14 maison del Gruppo. I ragazzi potranno consegnare il CV direttamente ai recruiter di: Dior Couture, Dior Manifacture, Louis Vuitton, Louis Vuitton Manifacture, Rossimoda, Fendi, Celine, Pucci, Bulgari, LV Profumi e cosmetici, Loro Piana, Sephora, Berluti, DFS DFS T Fondaco dei Tedeschi.

Quest’ultimo –  primo indirizzo in Europa del gruppo DFS, leader nella vendita di prodotti di alta gamma per un pubblico internazionale di viaggiatori –  ha appena festeggiato il traguardo del primo anno.

1-fondaco-facade-photo-dfs-3L’obiettivo iniziale era raggiungere i due milioni di visitatori: sono stati oltre 3: una platea di circa 8mila clienti al giorni, delle più disparate nazionalità: in testa come spesa sono i clienti cinesi e asiatici, ma i più presenti restano gli europei, con una notevole quota di viaggiatori russi e americani.

Nello store lavorano 400 persone, il 60% ha meno di trent’anni e tutti parlano almeno due lingue. Il Fondaco dialoga con l’università di Ca’ Foscari, dalla quale arriva il 20% degli assunti, e con le istituzioni in occasioni quali il Carnevale o la Regata Storica: ma il vero ruolo di cerniera con la città è riservato agli eventi ospitati al quarto piano. Dall’arte alla cultura, dalle letture alla musica, mediamente si tiene un appuntamento ogni dieci giorni, gratutiro (ma si prenotazione per gestire la capienza limitata).

Una realtà “con un continuo ricambio, e dunque costantemente alla ricerca di nuove persone da inserire, sia nella vendita, sia nelle posizioni manageriali”, dice Eleonore de Boysson, region president Europa e Medio Oriente del gruppo DFS.

L’evento è rivolto a tutti gli studenti e laureati cafoscarini.