Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Susana e il franchising che in Italia mancava (e i pidocchi hanno i giorni contati)

Una catena di franchising spagnola, e la sua prima apertura italiana: a Mestre, Venezia. Merito di una spagnola da 14 anni in Italia, per matrimonio: Susana Reviejo, 43 anni, neoimprenditrice da gennaio grazie a una idea nata da un ordinario pasticcio. “Le mie due figlie, oggi 9 e 11 anni, hanno preso i pidocchi. Pensavo fossero già grandi perché capitasse, e invece è successo a tutte e due insieme”.

Chi ha avuto la stessa esperienza sa quanto tempo perso con pettini fittissimi, quanti strilli, quante lavatrici di cuscini e peluches e quanti soldi di prodotti se ne vadano per una “emergenza” che nelle scuole si ripete. “Ma anche in piscina, al centro estivo, in spiaggia”, spiega Susana, che ha aperto Bastapidocchietti.com a Mestre dopo un lancio pubblicitario informale, via Facebook e qualche volantino nei luoghi più frequentati dai bambini.

pido2

“Quando è toccato a noi ho chiesto consiglio a mia mamma e a qualche amica in Spagna, dove esistono già da anni locali come quello che ho aperto io. Qui si fa un trattamento anti pidocchi con un metodo totalmente innocuo e senza uso di sostanze chimiche: aspirazione, pettinatura, ispezione. Nel costo, 65 euro, è compreso il controllo a una settimana, perché basta una lendine sopravvissuta per dover ricominciare tutto daccapo”.

ma-come-fa-a-far-tutto-locandina_280x0Susana ha fatto le sue ricerche: in Italia non c’era niente di simile a questa attività, diffusa anche in America (avete presente la scena del film “Ma come fa a fare tutto” con Sarah Jessica Parker?), solo una singola iniziativa nel Milanese. Il franchising spagnolo ci ha messo l’attrezzatura, ma anche il corso di formazione di una settimana.

“L’idea è stata bene accettata, già poco dopo l’apertura chiamavano anche per tre trattamenti al giorno. Ho trattato anche due sorelline che avevano collo e fronte molto irritati, perché non tutti i bambini hanno la stessa reazione. Ma con questo metodo non c’è rischio neanche per i più sensibili, o per donne in gravidanza”. Prima di questo impegno in prima persona Susana ha lavorato come impiegata, “ma trovo che questa formula sia adatta anche a chi comincia. E per le prime attività che aprono ci sono agevolazioni, come l’arredo incluso”.

Come si apre un franchising? Lo abbiamo chiesto direttamente alla società spagnola.

  • A quali persone vi rivolgete? Quali requisiti devono avere? A qualsiasi persona che abbia voglia di mettersi in proprio o voglia fare un investimento.
  • Quale investimento iniziale serve? Un negozio di quale grandezza?  La quota di ingresso è di 9.800 euro; il supporto riguarda la scelta della zona e del locale commerciale, lavori e arredamento, pratiche burocratiche e licenze, formazione e Know-how oltre a un supporto costante. Il negozio dovrebbe avere almeno 50 metri quadrati. Il canone mensile è di 180 euro.
  • Quante aperture avete in programma in Italia? Per adesso siamo in trattativa per aprire a Treviso e Verona.
  • Dove rivolgersi per iniziare il percorso? (mail, numero telefono…) Per l’espansione del franchising in Italia basta scrivere a  bastapidocchietti@gmail.comInfo@bastapidocchietti.com
  • Quanti negozi della catena esistono attualmente e dove? (in quali Paesi?) Più di 45 in tre continenti: in Europa stanno per aprire adesso anche in Francia, Germania, Belgio…

pido

AGGIORNAMENTO (sabato 24 febbraio): via mail è arrivata la segnalazione che esistono attività simili in Italia: “Ci sono due centri per il trattamento della pediculosi a Roma, uno a Milano e un altro a Torino. Fra pochissimo anche a Monza”.

http://www.pidfree.com/

http://www.headcleaners.it/index.html (qui la pagina del franchising http://www.headcleaners.it/franchising.html)

Home

 

  Post Precedente
Post Successivo