Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Giovani imprese, entro il 31 luglio candidatevi a cambiare il turismo: l’Hotel startup village premia i migliori progetti

L’Alto Adige conta 10mila strutture ricettive, oltre 32 milioni di pernottamenti all’anno e 26 stelle Michelin assegnate a 19 chef. L’edizione primaverile del Barometro dell’economia dell’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano – conferma che il clima di fiducia nel settore turistico altoatesino è in crescita. Il 2017 è stato molto positivo, soprattutto per il comparto alberghiero, e il 95 percento delle imprese conta di conseguire un risultato economico soddisfacente anche quest’anno.

In questo contesto, la fiera Hotel è da oltre 40 anni il punto d’incontro professionale per hotellerie e ristorazione. Il programma della fiera specializzata offre occasioni di scambio e momenti di informazione ed ispirazione per le aziende e gli operatori del settore.

E per guardare un po’ al futuro, c’è l’Hotel Startup Village, dove si lavora su proposte innovative per l’ospite di domani.

hotel-2017-marco-parisi-fotografo-61

E’ dal 2016 che lo Startup Village di Hotel accende i riflettori su nuove idee e tecnologie all’avanguardia. E oggi la startup vincitrice del 2017, Flexipass, e la finalista Ledovation saranno presenti come espositori a Hotel 2018. La prima è “la soluzione più semplice e veloce al mondo per entrare in una stanza attraverso l’utilizzo del proprio smartphone. Si tratta di accesso senza chiavi per alberghi, ostelli, uffici e appartamenti in affitto, che permette all’ospite di risparmiare costi e tempo per accedere al proprio alloggio grazie al supporto mobile”.

Molte altre idee sono passate di qui: dal software che rende normali smartphone, tablet e pc dei veri sistemi di cassa per generare scontrini e visualizzare giacenze di magazzino alla app – gratuita per l’albergatore – che permette di prenotare anche la ricarica elettrica per i veicoli, fino al sistema che consente, online, al personale di inserire disponibilità, ferie, assenze e cambi di turno.

hotel-2017-marco-parisi-fotografo-18Avete qualche idea per innovare il turismo? Insieme all’Ecosystem ICT & Automation di IDM Alto Adige, Brennercom e Plank, Fiera Bolzano cerca ed ospita i migliori progetti innovativi per il futuro della hotellerie e ristorazione, dalle soluzioni di mobilità sostenibile alle tendenze nell’universo food and beverage fino al design e arredamento dinamico.

Durante i quattro giorni di fiera, dieci startup selezionate avranno la possibilità di presentare i propri prodotti o servizi ad aziende consolidate, operatori del settore e una giuria di esperti. Due sessioni di pitch individueranno due vincitori che, oltre all’ambito titolo “Winnter of the day”, riceveranno in premio uno stand all’edizione 2019 di Hotel. Giovani imprese possono candidarsi online entro il 31 luglio 2018 all’indirizzo: //www.fierabolzano.it/hotel/startup-village.htm

In programma c’è anche il Communication Forum – organizzato da Fiera Bolzano in collaborazione con l’Unione Albergatori e Pubblici Esercenti (HGV), i Giovani Albergatori (HGJ) e IDM Alto Adige – che getta uno sguardo sulle ultime tendenze e il futuro della comunicazione, concentrandosi sui risvolti che queste nuove tecnologie hanno sul settore turistico.

Già nel 2017, 240 partecipanti hanno colto l’occasione per informarsi e confrontarsi sul tema dell’intelligenza artificiale. Quest’anno l’evento porta il titolo “La fine della ricerca” e andrà ad approfondire ulteriormente l’argomento “AI”, dando una panoramica di quello che ci attende in futuro, dai big data fino ai sistemi intelligenti a controllo vocale. L’esperto di digital marketing per il turismo Stefan Niemeyer ha confermato la sua presenza come keynote. Un’attenzione particolare sarà riservata alle ricadute pratiche che queste tecnologie hanno sul turismo locale, e all’utilizzo migliore che gli operatori del settore ne possono fare.

Per maggiori informazioni sulla fiera specializzata: www.hotel.fierabolzano.it