Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

#AllertameteoVeneto: 16mila volontari, scuole chiuse, i numeri di emergenza, le aree sicure per spostare le auto a Vicenza

Sono quasi 16mila i volontari potenzialmente mobilitabili dalla Protezione civile regionale del Veneto che, con l’Unità di crisi istituita dal presidente Zaia e coordinata dall’assessore all’Ambiente, Gianpaolo Bottacin, sta affrontando l’emergenza maltempo sul Veneto. Lo comunica l’Unità di crisi della Protezione Civile regionale.

Nella serata di domenica, nel solo Bellunese,  oltre 250 volontari attivi mentre sono stati messi in preallerta gruppi di tutto il Veneto, in modo particolare le unità formate per fronteggiare il rischio idrogelogico.

Si tratta di gruppi particolarmente attrezzati con macchine movimento terra, imbarcazioni, gruppi elettrogeni e idrovore. Allertate anche tutte le unità subacquee.

allerta-lunedi-cartina

 

E’ allerta rossa fino alle ore 24.00 di martedì prossimo su quasi tutta la regione.

L’Unità di Crisi attivata dal presidente della Regione Luca Zaia, e coordinata dall’Assessore alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin, ha valutato ora per ora i modelli previsionali elaborati dagli esperti di Arpav e, in conseguenza delle considerazioni emerse, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile ha decretato allerta rossa sull’intero territorio delle province di Belluno, Treviso, Venezia, Padova e Vicenza, e allerta arancione (un grado più bassa) a Verona e Rovigo.

allerta-sintesi

I laghi di montagna utilizzati per la laminazione delle piene erano stati già predisposti nelle settimane scorse al livello minimo per fare fronte a possibili eventi meteo estremi. In questo momento, quindi, i laghi di Santa Croce, Centro Cadore, Mis e Corlo sono pronti ad essere invasati qualora fosse necessario fare fonte a piene eccezionali.

L’Unità di crisi comunica anche di aver ricevuto dalle Prefetture del Veneto i decreti relativi alla chiusura delle scuole per la giornata di domani, lunedì 29 ottobre 2018. L’attività didattica negli istituti di ogni ordine e grado risulterà pertanto sospesa nelle province di Verona, Vicenza, Belluno, Treviso, Venezia, Rovigo, Padova.

La chiusura riguarda anche le sedi Universitarie di Verona, Vicenza, Padova e Venezia. Il Consiglio regionale del Veneto sarà operativo e come programmato è prevista la seduta della Prima Commissione consiliare.

I  numeri in caso di emergenza

L’Unità di Crisi per il maltempo attivata in Veneto comunica ai cittadini che in caso di necessità è attiva la Sala Operativa della Protezione Civile della Regione. I contatti sono i seguenti:

sala.operativa@regione.veneto.it

800 990009

Sono inoltre attivi i comitati di coordinamento dei soccorsi attivati presso le prefetture di:

BELLUNO  protezionecivile@provincia.belluno.it  0437 31320

TREVISO  protcivile.pref-treviso@interno.it 0422 358130

VENEZIA salaoperativa.pref_venezia@interno.it  041 2794082

venezia
Acqua alta eccezionale a Venezia

Il Centro maree del Comune informa che alle 14 di lunedì 29 ottobre è previsto un possibile picco di marea di 150 centimetri. Alle 0.30 di martedì 30 ottobre si prevede invece un possibile livello massimo di 140 centimetri.

Si raccomanda alla popolazione di non uscire di casa e di impegnare le strade solo se necessario in modo da garantire, in caso di emergenze, agli operatori di soccorso di raggiungere agevolmente zone interessate da eventuali problemi. Il direttore generale dell’Ulss 3 “Serenissima”, Giuseppe Dal Ben, ha disposto che vengano posticipate le visite sanitarie programmate in centro storico sia lunedì 29 che martedì 30 ottobre.

venezia2
Le organizzazioni di Protezione Civile di tutti i Comuni della Città metropolitana di Venezia sono impegnate nel presidio del territorio, pronte a intervenire in caso di necessità. Tutti i volontari sono stati allertati e vengono coordinati dalla Centrale operativa del Servizio Protezione Civile della Città metropolitana di Venezia in costante collegamento con il Corem (Centro operativo regionale del Veneto per le emergenze) per valutare l’evoluzione dello scenario emergenziale.

Per quanto riguarda le isole della laguna, il sindaco Luigi Brugnaro, viste le previsioni di marea eccezionale del Centro maree, ha disposto di formare una task force per garantire i collegamenti acquei, specie in caso di emergenze sanitarie. Nel team sono impegnati rappresentanti e mezzi del Suem 118, del gruppo Avm, di Veritas, della Capitaneria di Porto e di tutte le Forze dell’Ordine. Il primo cittadino ha inoltre interdetto con ordinanza la navigazione privata attraverso il Canal Grande di Murano sempre per le giornate di lunedì 29 e martedì 30 ottobre. Il divieto sarà in vigore nei seguenti orari: dalle 10 alle 17 di lunedì 29 ottobre e dalle 21 di lunedì 29 ottobre alle 3 di martedì 30 ottobre.

In caso di necessità o di soccorso, ecco i contatti telefonici dei presìdi sul territorio:
Carabinieri – 112
Questura – 113
Vigili del Fuoco – 115
Guardia di Finanza – 117
Suem – 118
Capitaneria di Porto – 1530
Polizia Locale – 041/2747070

Vicenza, le aree di sosta suggerite a chi sposta l’auto dagli interrati

Per il maltempo previsto per lunedi 29 e martedì 30 ottobre, in via precauzionale, a Vicenza si consiglia a chi risiede o ha attività in zone a rischio allagamenti di spostare dagli interrati veicoli e altri beni.

Di seguito l’elenco delle aree di sosta sicure individuate sulla base delle aree a rischio allagamenti.

Area Vicenza centro
Via Pforzheim – viale Cricoli (park Cricoli)
Via Baden Powell (cittadella degli studi)
Via Ragazzi del ’99 (parcheggio cimitero)
Via Trieste (parcheggio viale del Cimitero)
Monte Berico (piazzale della Vittoria)
corso SS Felice e Fortunato – via Cattaneo (park Cattaneo)
Via Cattaneo – via dei Cairoli (ex sedime ferroviario)
Viale Btg. Framarin (parcheggio Teatro Comunale)
Via Btg. Framarin – via Cengio
Via del Mercato Nuovo (parcheggio mercato ortofrutticolo)

Area Vicenza Sud (zona Riviera Berica)
Abitato di Santa Croce Bigolina
Parcheggio cimitero strada di Longara

Area Vicenza Nord
Quartiere Laghetto
Abitato di Polegge

Area Vicenza Est
Quartiere San Pio X
Quartiere Stanga
Zona Parco Città
Quartiere Anconetta

Area Vicenza Ovest
Quartiere Ferrovieri
Quartiere San Lazzaro
Quartiere Cattane
Quartiere Pomari

Qui un vademecum su come comportarsi:

vi2
vi3
 
vi1
vi4