Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La tecnica, l’amministrativa, la prorettrice: il sito di Ca’ Foscari parla il linguaggio della parità

Il personale tecnico-amministrativo al femminile diventa tecnica-amministrativa, il direttore diventa direttrice, il collaboratore collaboratrice. Lo stesso vale anche per i ruoli apicali, a cominciare dal ruolo di prorettrice vicaria e così via.

Sul sito web di Ca’ Foscari scatta la valorizzazione di genere nel ruoli e incarichi, che vengono declinati anche al femminile attraverso una reinformatizzazione del sito dell’Ateneo, un procedimento che ha messo a sistema la parità di genere nel linguaggio amministrativo.

crusca2

L’uso del genere femminile nel linguaggio amministrativo accoglie anche i suggerimenti dell’Accademia della Crusca sull’uso del genere grammaticale femminile per indicare ruoli istituzionali e professioni. Sul sito dell’Accademia ci sono le indicazioni e anche le risposte ai quesiti più comuni sul tema: medica o medichessa? Direttota o direttrice?

Così Ca’ Foscari, ateneo dalla forte connotazione internazionale, si è uniformata a una pratica che all’estero è in uso fin dagli inizi degli anni Duemila.

Per il rettore di Ca’ Foscari Michele Bugliesi un passaggio naturale: «Come Università da sempre attenta all’inclusione e alla valorizzazione di genere, diamo il nostro contributo iniziando da questo ambito, l’uso del genere femminile. È un primo passo, una buona pratica che ci auguriamo contribuisca a sensibilizzare ulteriormente su questo tema, a rendere familiare l’uso del genere nella nostra lingua e a stimolare le modifiche culturali che ne conseguono».