Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Prendi una ex fabbrica vuota, dividila in sei: è il condominio produttivo

L’ex Calzedonia di Avio, l’ex Lowara di Malè, l’ex Omga di Grigno. Aree strategiche, rimaste improduttive a causa di crisi aziendali, alle quali è stata applicata la stessa formula: la Provincia – in questo caso Trento – le acquisisce, le rende adatte ad accogliere nuove attività e poi le cede a piccole aziende. Nasce il condominio produttivo: quanti sono, potenzialmente, gli immobili industriali vuoti che potrebbero togliersi di dosso l’etichetta di "ex qualcosa" a NordEst?

UNA (ex) FABBRICA PER SEI – A Grigno, Valsugana, l’ultimo condominio produttivo inaugurato: 19mila metri quadri ospivano una azienda di lavorazione del legno, che ha chiuso nel 2010. Oggi si sono insediate sei aziende dei settori edilizia, impianti elettrici o termoidraulici, lavorazione del ferro. Sono realtà locali, tranne una, la Geoturn, richiamata dal vicino Veneto: da sola occupa oggi circa metà della superficie coperta, per produrre innovative barriere antirumore per strade, autostrade e ferrovie. Gli occupati sono 21, ma le imprese hanno piani di sviluppo anche occupazionale che richiedevano, appunto, spazio per la crescita. Fondamentale anche la collaborazione con gli enti locali: «Omga non era una fabbrica, era LA fabbrica di Grigno – ha ricordato il sindaco, Leopoldo Fogarotto, all’inaugurazione, alla fine di novembre – Fra il 1975 e il 1980 era arrivata a occupare 150 addetti». Su queste ceneri gli artigiani possono ora sviluppare nuove iniziative.

LA FORMULA – L’idea è stata quella di rendere dei luoghi abbandonati, diventati simboli della crisi, nuovamente capaci di accogliere iniziative produttive. La regia è stata mantenuta da Trentino Sviluppo, che nel 2011 ha avuto la disponibilità degli spazi (grazie a un’operazione di lease back) e ha dato il via ai lavori di completa riconversione dei siti, costati 673mila euro per Grigno. In particolare è stata condivisa la gestione dei lavori necessari per recuperare gli immobili industriali, coordinati da Trentino Sviluppo (che ha poi riaddebitato i costi alle singole aziende condomine). A oggi sono stati attivati tre condomini produttivi, ad Avio (Vallagarina), Malè (Val di Sole), Grigno (Valsugana). Il primo è pieno, a Malé e Grigno ci sono ancora posti; in quest’ultimo, in particolare, sono disponibili ancora circa 2.800 metri di capannone, pronti per insediare altre aziende, le trattative sono in corso.

Il condominio produttivo di Grigno:

Grigno_exOmga1

 

e il taglio del nastro:

Grigno_taglio_nastro_small