Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Sette consigli per aggiudicarsi un bando europeo (meglio concentrarsi su uno alla volta)

Se non si può puntare a un successo garantito al 100% (che dipende da molti fattori, alcuni dei quali incontrollabili), almeno è possibile individuare tutto ciò che serve per presentare al meglio un progetto che ambisce a un finanziamento. Sette passi messi a punto dagli esperti di GC&P, società di consulenza internazionale specializzata in servizi ad alto valore per le piccole e medie imprese, sede ad Asolo (Treviso) all’interno della Fornace dell’innovazione.
1. Leggere molto attentamente il bando. Quello dei finanziamenti è un mondo a sé, con un linguaggio specifico e non semplice. La lettura del bando, con i prerequisiti e le modalità per concorrere, deve essere molto approfondita, per cogliere gli aspetti su cui puntare ed evitare ogni “vizio di forma” che può inficiare il risultato.

2. Coniugare il progetto dell’azienda con l’oggetto finanziabile dal bando. Serve un punto di vista critico e competente, che consenta di capire se (o in che misura) l’attività che l’azienda intende fare sia coerente con le finalità del bando. Nella selezione tra i vari progetti, quelli coerenti avranno maggiore punteggio.

3. Comprendere quali aspetti sono considerati priorità in un bando (tematiche particolari, partnership con determinati enti,etc.)

4. Concentrare l’attenzione su un solo bando. Non vale la legge dei grandi numeri: tentare diversi bandi per finanziare lo stesso progetto non è un atteggiamento premiante. Al contrario, meglio preparare nei dettagli un solo bando, dove si ritiene di avere le carte in regola (coerenza progetto-bando, documentazione, parametri imposti) per aggiudicarsi il finanziamento.

5. Realismo. Chiedere il finanziamento realmente necessario al progetto, e non puntare al massimo finanziabile, piegando il progetto a questi parametri. Ricordare che il finanziamento va a rimborso delle spese realmente sostenute per un’attività.

6. Attenzione ai parametri imposti. Numero minimo di partecipanti, tipologia dell’attività, importo massimo finanziabile: i parametri imposti sono alla base del bando, e devono essere rigidamente osservati. Se un progetto non corrisponde ad essi, viene automaticamente escluso.

7. Non scoraggiarsi, se non si riesce ad aggiudicarsi i primi bandi. Vincere è anche una questione di esperienza, che va costruita nel tempo.

Info: www.gianesincanepari.com