Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Sviluppatori di sorprese per ovetti di cioccolato, battezzatori di lavatrici e disegnatori di sci: bandi (e premi) in corso

Nuovi prodotti,  nomi azzeccati per prodotti che esistono già o che sono pronti al lancio, idee per un marketing innovativo: sempre più spesso le aziende si affidano alle community di creativi che lanciano appositi contest (concorsi) sulle loro piattaforme. Tre di queste hanno base a Nordest, e in questi giorni propongono delle sfide da non perdere per divertirsi (e farsi notare nell’ambiente).

OVETTO CERCA SORPRESA – L’ovetto Kinder ha affidato il suo contest a Desall, startup incubata da H Farm a Roncade, Treviso. Fondata nel 2012 dal designer Davide Scomparin, l’azienda è nata per aiutare le imprese a trovare soluzioni innovative, e allo stesso modo dare la possibilità ai giovani talenti di mostrare le proprie idee a tutto il mondo.
kinderSurprise me invita a proporre idee per le soprese da inserire nell’ovetto, capaci di divertire e stupire i bambini (per poi finire nelle collezioni o sulle scrivanie degli adulti).
La scadenza è il 13 novembre 2014: il vincitore, che deve garantire l’originalità della propria proposta, cederà allo sponsor il progetto vincente, e riceverà 2.500 euro come corrispettivo per i diritti di sfruttamento economico.

Fra i contest attivi su Desall.com c’è anche Ride on baby, per la Chicco (Artsana), scadenza 3 settembre, 2mila euro in palio: si tratta di realizzare giochi che aiutino a sviluppare i movimenti e le capacità motorie. Banditi pedali e pile, il gioco dovrà essere cavalcabile e da spingere solo usando le gambe, pensando a bambini fino a tre anni.

http://desall.com/Contest/Surprise-me/Brief
http://desall.com/Contest/Ride-on-baby/Brief

ELETTRODOMESTICI DA BATTEZZARE – Sono online fino al 1. settembre i contest di naming su Zooppa, anch’essa creatura di H Farm, l’acceleratore trevigiano di startup digitali. Nata nel 2007, oggi è la piattaforma leader nel campo del crowdsourcing e dello “user generated content”, ovvero realizza contenuti creativi per le aziende e le agenzie grazie a una brillante community di oltre 215mila utenti in tutto il mondo. La società ha sede a Seattle, un ufficio operativo in Italia, a Ca’ Tron, e una sede commerciale a Londra. Tra i suoi clienti figurano Procter&Gamble, Google, Samsung, Telecom Italia, Siemens e Warner Bros.
www.zooppa.com/it

In questo caso la sfida è stata lanciata da Indesit e Hotpoint, che cercano quattro nomi per altrettanti nuovi prodotti da lanciare sul mercato. A disposizione ci sono 2.500 euro per ogni nome.
Per Indesit il target sono donne pragmatiche e razionali, sotto pressione per cronica mancanza di tempo nella vita quotidiana. I prodotti sono lavatrici, asciugatrici e frigoriferi (attenzione a proporre nomi che siano utilizzabile in tutte le lingue europee).
Per Hotpoint si cerca un nome da lavatrice e uno per il frigorifero che allunga i tempi di conservazione dei cibi (e riduce gli sprechi).

http://zooppa.com/it-it/contests/hotpoint/gate
http://zooppa.com/it-it/contests/indesit/brief

TUTTI IN PISTA – Per rendere unico il proprio comprensorio sciistico, Alpe di Siusi Marketing ha deciso di dare il via a un concorso per la realizzazione di uno sci da bambino esclusivo, capace di riavvicinare giovani e giovanissimi allo sci alpino. Il concorso poggia sulla piattaforma online  nata per sostenere le micro e piccole imprese, nonchè quelle aziende artigianali di medie dimensioni, nel loro processo innovativo.
Foto concorso Open InnovationLo sci vincitore, quello con il miglior design possibile, verrà poi prodotto da una ditta professionista del settore e messo in vendita nei negozi specializzati. L’attrezzatura sarà inoltre a disposizione dei bimbi durante i corsi di sci e si potrà noleggiare. Oltre a ottenere gli sci con il proprio design, il vincitore del concorso riceverà come premio una settimana bianca sull’Alpe di Siusi per due persone. L’Alpe di Siusi é l’altopiano più grande d’Europa, una realtà che comprende i villaggi di Castelrotto, Siusi allo Sciliar, Fiè allo Sciliar e Tires, oltre 800mila pernottamenti a stagione.
I bambini delle scuole elementari della zona formeranno la giuria e sceglieranno i sei modelli migliori fra quelli presentati.

Sono già dieci le imprese altoatesine che hanno partecipato con successo ai concorsi d’idee di “Open Innovation”: in precedenza qui si sono messi a punto letti per bambini (poi entrati in produzione), scatole per biscotti, souvenir culinari e lampade per esterni.

www.openinnovation-suedtirol.it

  • stefania |

    vorrei lavorare

  Post Precedente
Post Successivo