Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

A scuola di logistica: dopo Verona e Genova, Venezia vara il nuovo ITS

La campanella del primo giorno ha squillato il 16 novembre per 25 iscritti (tre sono le ragazze). Nasce a Venezia

Si chiama “Fondazione Marco Polo” e ha l’obiettivo di formare i futuri esperti nel settore della mobilità sostenibile nel sistema portuale e aeroportuale; per questo ha creato il primo Istituto Tecnico Superiore ITS di logistica portuale. Un’esperienza unica sul territorio italiano che si inserisce tra i nuovi percorsi previsti dal ministero dell’Istruzione alternativi ai corsi di laurea e altamente professionalizzanti.

vecon220610010

Due anni di scuola di formazione superiore (la quota è di 600 euro all’anno pagabili anche a rate) nei quali gli studenti svolgeranno 2mila ore di corsi alternando lezioni in aula e almeno il 50% di ore di tirocinio formativo in aziende qualificate del settore logistico e portuale. Al termine del percorso e a seguito di un esame finale con prove stabilite dal ministero, viene rilasciato un Diploma di V livello EQF valido in tutta Europa.

Il corso è diretto a giovani neodiplomati che potranno poi trovare occupazione presso Terminal portuali, aeroportuali e interporti, Spedizionieri, Spedizionieri doganali, Imprese di Logistica, Imprese manifatturiere ricoprendo incarichi di rilievo nell’ambito della pianificazione, gestione e controllo della movimentazione delle merci e delle relative informazioni.

Tra i partner della Fondazione Marco Polo vi sono enti pubblici del territorio (Autorità Portuale di Venezia con il proprio Ente di formazione CFLI e Città Metropolitana di Venezia), associazioni di categoria (Confindustria Venezia, Associazione spedizionieri di Venezia, Associazione degli Agenti Marittimi e Raccomandatari), enti di formazione (Sive Formazione e Training Srl), Università e scuole superiori con specializzazione in logistica (IUAV, Luzzatti di Mestre, Marconi di Padova e Vendramin Corner di Venezia) ma anche imprese del settore. Un pool di esperti nel settore della logistica e della portualità e di docenti che metteranno a disposizione dei 25 studenti della scuola le migliori expertise per formare i futuri esperti di logistica integrata sia lato mare che lato terra.

Dopo le esperienze deghi istituti tecnici di Verona e di Genova, rispettivamente incentrati solo sulla logistica di terra e sulle professioni del mare, l’ITS Marco Polo di Venezia vuole approfondire l’intero comparto della logistica delle merci che trovano il loro snodo cruciale proprio nei porti, oggi luoghi stretti tra le esigenze di mobilità via terra e via mare e che, per questo, sono diventati la cerniera di tutte le catene logistiche mondiali.
Il porto e le sue specifiche dinamiche diventano finalmente oggetto di studio, ma questa iniziativa vuole anche essere un importante riconoscimento del valore dei nostri professionisti e delle eccellenze che lavorano nello scalo veneziano. Da tempo oramai si rileva un aumento di domanda di formazione in questo specifico settore che rappresenta anche uno degli ambiti lavorativi più dinamici. D’ora in poi le imprese sapranno dove trovare i giovani di cui hanno bisogno e Venezia tornerà ad essere fucina di esperti nel settore marittimo e portuale come nella sua tradizione secolare”, ha dichiarato Paolo Costa Presidente dell’Autorità portuale di Venezia.