Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Aspiranti guide alpine, ecco prove e corsi in partenza (domande entro 18 gennaio)

La Giunta regionale del Veneto ha approvato, su proposta dell’assessore allo sport, Cristiano Corazzari, l’avviso di selezione per l’accesso al corso di formazione aspirante guida alpina 2017-2018 e ha autorizzato il Collegio Veneto Guide Alpine – Maestri di Alpinismo a organizzarlo.
Per partecipare al corso sarà necessario superare la prova di preselezione attitudinale pratica che si svolgerà dal 16 al 18 febbraio 2016 (prova su ghiaccio, prova mista roccia – ghiaccio, prova di sci alpinismo) e il 19 maggio 2016 prova di roccia.

</span></figure></a> OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il corso principale è in programma dal 6 gennaio 2017 al 7 settembre 2018, con esame finale a dicembre 2018.
Come proposto dal Collegio regionale veneto guide alpine, il percorso funzionale al conseguimento dell’abilitazione alla professione di aspirante guida alpina si sviluppa nell’arco di tre anni, di cui il primo destinato alle preselezioni e gli altri due al corso principale di formazione ed agli esami finali.

Le domande di partecipazione alle preselezioni, compilate secondo lo schema pubblicato nel sito Internet della Regione, nella pagina dello sport all’indirizzo e corredate da idoneo curriculum alpinistico del candidato, dovranno pervenire entro il 18 gennaio 2016. Ogni candidato dovrà presentare il certificato medico che attesti la sua idoneità psicofisica a sostenere la prova di preselezione o comunque all’attività sportiva attinente l’alpinismo.

“Queste preselezioni – sottolinea Corazzari – sono propedeutiche a percorsi formativi che oltre a essere un importante momento di preparazione e confronto nell’ambito delle professioni di montagna, sono anche occasione per valorizzare e rafforzare la preparazione di guide e maestri di alpinismo. Si formano così dei professionisti che per conoscenza del territorio e capacità di relazionarsi con gli altri potranno assicurare una adeguata tutela delle persone e della montagna stessa.

</span></figure></a> Le guide di Cortina
Le guide di Cortina

E’ un mestiere con molti aspetti, che cambia a seconda delle stagioni e non si limita alle ordinarie escursioni: sul sito delle Guide ampezzane, ad esempio, si legge che “Oltre alle tradizionali attivita’ in montagna, le Guide Alpine di Cortina (26 professionisti) operano anche in settori diversi, quali il consolidamento e bonifica di pareti rocciose laddove sussista il pericolo di caduta massi. La loro dimestichezza nel muoversi a diversi metri da terra e la perfetta conoscenza dell’uso delle corde e dei materiali alpinistici fanno si’ che le Guide Alpine siano i professionisti piu’ indicati per svariati lavori ad alto rischio ed esposizione”.