Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Design contro la guerra: un contest per progettare spazi, prodotti e servizi che migliorino la vita nelle aree di conflitto

Una iniziativa promossa per Emergency e in collaborazione con SOS Design e Desall, la startup del design on demand. Il progetto, che prende il nome di Design against war, mira a esplorare in ambiti diversi (spazi, prodotti e servizi) e da angolature differenti come soddisfare bisogni e desideri della vita e della cura in territori condizionati dalla guerra.

La competizione ha un campo d’azione molto ampio ed è aperta pertanto a profili, esperienze e competenze da molteplici discipline e contesti. Il progetto è patrocinato dall’ADI (associazione design industriale) con il supporto di CUMULUS association. Tutti i progetti saranno valutati da una giuria rinomata a livello internazionale che include il presidente della Triennale Milano, Stefano Boeri, il vicepreside del Politecnico di Milano, Francesco Zurlo, un membro del consiglio di CUMULUS, José Allard, nonché direttore presso Pontificia Universidad Católica de Chile, ecc.

 

war

EMERGENCY, SOSDesign e Desall vi invitano a progettare Ambienti, Prodotti e Servizi per soddisfare bisogni e desideri della vita, e della cura, in territori condizionati dalla guerra.
Il Concorso di idee è mirato su bisogni e desideri della vita e della cura in territori colpiti, devastati e condizionati dalla guerra, quindi a Soluzioni per Ambienti, Prodotti, Servizi che risolvano, contengano, facilitino, supportino, sensibilizzino aspetti pratici, psicologici, relazionali o culturali in contesti deformati da un conflitto. Conflitti flagranti ed estesi come in Afghanistan e Iraq, oppure striscianti e circoscritti come in alcuni contesti in Italia.

Progetti capaci di dare forma ad un concept (astratto), ad una soluzione (pratica) o ad un processo (ideativo o costruttivo) per curare, proteggere, accudire, testimoniare, conservare, tradurre, condividere, informare, analizzare, lottare, accedere, spostarsi, nutrirsi, pagare, amare… in condizioni fortemente afflitte da uno stato di guerra.

Per maggiori informazioni la pagina è http://bit.ly/DesignAgainstWar

Calendario

erScadenza: 27 giugno 2019
Community vote: 27 giugno 2019 – 12 luglio 2019
Voto giuria: from 27 giugno 2019
Winner announcement: indicativamente entro settembre/ottobre 2019

La partecipazione al contest è gratuita e aperta a tutti i creativi (di età uguale o maggiore ai 18 anni).
Per i membri della giuria, date un’occhiata alla pagina ufficiale del contest.

“Design against war” è un progetto di SOSDesign per EMERGENCY, promosso e supportato da Desall e Cumulus Association, con il patrocinio dell’ADI (Associazione per il Disegno Industriale).

Il progetto

Che cosa stiamo cercando -Il Concorso di idee mette al centro bisogni e desideri della vita e della cura in territori colpiti, devastati e condizionati dalla guerra.
Si cercano soluzioni per Ambienti, Prodotti, Servizi che risolvano, contengano, facilitino, supportino, sensibilizzino aspetti pratici, psicologici, relazionali o culturali in contesti deformati da un conflitto.
“Ci siamo interrogati a lungo sul significato più o meno ampio o tecnico, all’interno di questa raccolta di idee, da dare alla parola ‘Guerra’ – spiegano gli organizzatori – alle sue possibili interpretazioni riferite a bisogni e desideri, espressi o latenti, in contesti ad altissima conflittualità, e ci siamo convinti che sia estremamente fruttuoso lasciare ai vari progettisti definirlo, caso per caso, attraverso i propri progetti e le proprie risposte rispetto ad uno scenario che loro stessi considerano più significativo e vicino alle proprie ricerche. I progetti e le risposte possono essere sia molto pratiche, tecniche e funzionali così come utopistiche, provocatorie e comunicative”.
Ambienti, Prodotti, Servizi, quindi, piccoli medi o grandi; fissi mobili o temporanei; smontabili riutilizzabili o convertibili; integrati con oggetti trovati o riusati o comunque sostenibili; elettrificati, connessi o autosufficienti; autocostruibili, tecnologici o in forma di App; economici, sofisticati o in sharing; fisici, digitali o in forma di prodotto/servizio.

Linee guida

Per la corretta ideazione dei vostri progetti, tenete in considerazione le seguenti linee guida:
Categorie di progetto:
• Ambienti
• Prodotti
• Servizi
Materiali richiesti: siete liberi di caricare tutte le immagini, i video, testi ed ogni altro tipo di rappresentazione che meglio descrivano la vostra proposta (schizzi, rendering, descrizioni, file
CAD ecc.). Se necessario, è possibile allegare un archivio .ZIP.
Criteri di valutazione: nella valutazione degli elaborati da parte di EMERGENCY e della giuria, saranno presi in considerazione in particolare i seguenti criteri:
•Beneficio sociale
•Grado di innovazione
•Fattibilità tecnica
•Funzionalità
•Presentazione
Lingua: essendo una community internazionale, tutti i testi dovranno essere redatti in lingua Inglese (abstract, description, tags, ecc.).

 

I promotori

EMERGENCY è un’associazione italiana indipendente e neutrale, nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. EMERGENCY promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.
SOSDesign
SOSDesign è un programma di raccolta di idee e fondi nato nel 2001 a sostegno di EMERGENCY e di altre organizzazioni no profit. SOSDesign è ideato e prodotto da Biba Acquati, Lucio Lazzara e Massimo Bruto Randone.

Desall.com è una piattaforma open innovation dedicata al mondo del design e dell’innovazione, che ha deciso di sostenere l’iniziativa al fianco di EMERGENCY mettendo a disposizione le proprie risorse per rendere possibile la realizzazione del progetto in un contesto internazionale.
Desall offre alle aziende uno strumento di sviluppo partecipativo che coinvolge nel processo creativo una community internazionale proveniente da tutto il mondo. Ad oggi Desall.com conta più di 100.000 creativi da oltre 200 paesi nel mondo.

CUMULUS – Cumulus International Association of University and Colleges of Art, Design and Media è l’unica associazione al mondo a offrire possibilità di formazione e ricerca in arte e design. È un forum per la collaborazione e lo scambio di conoscenze e buone prassi. Cumulus attualmente conta più di 280 membri provenienti da 56 paesi diversi.

ADI – Associazione per il Disegno Industriale.