Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’inedita collaborazione fra l’azienda di cucine e il violinista di talento

Home è una azienda di cucine: omponibili, moderne, classiche, di lusso, in laminato, in legno o laccate. Per un giorno è pronta ad abbandonare  i ferri del mestiere e cercare l’eccellenza altrove, puntando sui migliori interpreti della musica sinfonica e da camera del panorama internazionale.

Una collaborazione inedita vede l’azienda di Cison di Valmarino collaborare con il musicista vittoriese Emanuele Bastanzetti, talento assoluto del violino, in un progetto culturale che coinvolgerà diversi musicisti italiani di punta. Accompagnato dall’Orchestra dei Professori del San Carlo di Napoli, Bastanzetti si esibirà come violino solista in  un evento musicale che Home presenterà il 5 agosto a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, nella suggestiva  chiesa barocca di S. Francesco d’Assisi.

Home cucine è impegnata da tempo a sostenere le eccellenze culturali del proprio territorio, “ritenendole – spiegano in sede  – un esempio da imitare per raggiungere il successo attraverso spirito di sacrificio, concretezza  del fare  e talento artistico”. Una realtà che è stata scelta tra le 50 imprese italiane (di cui quattro venete), associate a Confindustria, protagoniste di Matera 2019, capitale europea della cultura.

home-cucine-matera-2019

Le imprese che hanno superato il bando promosso da Confindustria e Fondazione Matera Basilicata 2019 sono eccellenze innovative di tutta Italia di tutti i settori. Ad attenderle una prestigiosa sede, presso gli Ipogei di San Francesco, che diventa un contenitore di espressione culturale e creativo, una piazza di incontro e di scambio in cui le imprese si troveranno nel corso dell’anno al centro del dibattito culturale internazionale.

Ognuna di queste imprese, di tutta Italia e di tutti i settori, ha una settimana dedicata in un spazio espositivo di eccellenza in cui potrà valorizzare progetti e iniziative legate allo sviluppo, alla cultura e al territorio. Home Cucine, in particolare, ha scelto di presentare a Matera il progetto che l’ha vista finanziare la realizzazione di alloggi destinati al turismo religioso all’interno dell’abbazia cistercense di Follina (nella foto). Monumento nazionale fondato dai benedettini nel XII secolo che continua ad esercitare un grande fascino ed è sede anche di eventi culturali di respiro internazionale. “L’abbazia – spiegano in azienda – rientra nella gestione dell’Istituto Diocesano “Beato Toniolo”, le cui spoglie riposano nel duomo di Pieve di Soligo. Nella sua essenza, il progetto è fedele all’opera del grande Giuseppe Toniolo, proprio lui maestro di etica nell’economia e amico dell’impresa al quale ci sentiamo vicini per comunanza di pensiero”.

home-cucine-matera-2019-foresteria-follina

A Matera il violinista Bastanzetti inciderà  l’anima  con la potenza armoniosa del suo violino per un evento unico di pura bellezza.

Il musicista

Emanuele Bastanzetti, nato a Vittorio Veneto nel 1993, ha iniziato lo studio del violino all’età di otto anni. Ha partecipato a diversi concorsi nazionali aggiudicandosi sempre il 1° premio. Nel 2003 vince il I° premio assoluto al Concorso Nazionale nella “Città di Massa” e “Giovanni Campochiaro di Catania”. Nel 2005 primo premio assoluto nel “Concorso Castiglione delle Stiviere”(MN) e riceve un premio speciale come miglior solista fra le varie sezioni. Sempre nel 2005 I° premio assoluto al concorso “Pia Tebaldini di Brescia”.  Nel 2005 e nel 2008 si classifica al I° posto nella sua categoria,nella prestigiosa Rassegna Nazionale d’archi di Vittorio Veneto. E’ finalista al Concorso Violinistico Internazionale “Andrea Postacchini” nel 2009.

Nell’anno 2009/2010 ha frequentato l’Accademia di Alto Perfezionamento di Fiesole sotto la guida del maestro Felice Cusano aggiudicandosi una borsa di studio. Nel settembre 2010, ha vinto il primo premio nella Rassegna d’archi di Vittorio Veneto nella categoria C e si è inoltre,aggiudicato il “Gran Premio Permasteelisa” tra i vincitori della categoria C di viola,violino e violoncello. Nel 2011 ha vinto la borsa di studio “Iginio Gobessi” offerta al migliore violinista del conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine e la menzione speciale al concorso internazionale “Amici della Musica” svoltosi a Udine. Nello stesso anno si è diplomato in violino presso il conservatorio di Udine con il massimo dei voti sotto la guida di Giuliano Fontanella.Si è aggiudicato la menzione speciale”Premio Terme” alla XVII rassegna musicale dei migliori diplomati a.a.2012 dei Conservatori e degli Istituti Musicali Pareggiati d’Italia.

Nel 2012 è entrato alla“Royal Academy of Music”di Londra.

home-cucine-emanuele-bastanzetti

Nel dicembre 2015 si è esibito, assieme a Marta Marinelli all’arpa, nel concerto di Natale organizzato dal Gran Piorato di Lombardia a Venezia del Sovrano Militare Ordine di Malta presso la Chiesa granpiorale di S. Giovanni Battista in Venezia, riscuotendo unanime successo.

Durante il bachelor of music a Londra si è esibito in orchestra alla Royal Festival Hall, nella Duke’s hall  della Royal Academy sotto la direzione di Yan Pascal Tortelier, Mark Elder, Simon Bychkov. Sempre in Academy ha atteso una master di violino con Igor Ozim e Nicola Benedetti. Nel settembre 2017 ha conseguito il diploma di Bachelor of Music presso la Royal Academy di  Londra.

Nell’ambito delle manifestazioni per il centenario della Grande Guerra ha partecipato come primo violino solista al concerto dei”Solisti di Radio Veneto Uno”tenutosi presso il Sacrario francese di Pederobba (TV) il 22 giugno 2018.

Ha da poco collaborato con l’orchestra del teatro San Carlo di Napoli suonando in tournèe a Bangkok sotto la direzione di Zubin Metha ed ha conseguito l’idoneità per entrare nell’orchestra Bellini di Catania.

In quest’ultimo anno ha suonato da solista con Air Orchestra diretta dal maestro Paolo Pessina al teatro Accademia a Conegliano e con i solisti di radiovenetouno diretti da Giorgio Sini.Svolge attività concertistica in quartetto d’archi,quintetto con pianoforte e duo con violoncello e piano. Come solista si è esibito in diverse sale italiane e inglesi riscuotendo sempre consenso di pubblico.

Quattro trevigiane a Matera

Sono quattro le aziende trevigiane di Assindustria Venetocentro – Keyline di Conegliano, Saccon Gomme di Susegana, Home di Cison di Valmarino e Current Corporate di Treviso – selezionate da Confindustria per il progetto Matera 2019: l’Open Future delle imprese italiane, realizzato in collaborazione con la Fondazione Matera Basilicata 2019.

Sabato 19 gennaio si è tenuta la cerimonia inaugurale per il conferimento alla città lucana del titolo di Capitale Europea della Cultura. E a partire da febbraio, il progetto di Confindustria consente a 50 imprese del Sistema di essere protagoniste nella Capitale europea della Cultura per il 2019. Ad attenderle una prestigiosa sede, presso gli Ipogei di San Francesco, che diventa un contenitore di espressione culturale e creativo, una piazza di incontro e di scambio in cui le imprese Open Future di Confindustria si troveranno al centro del dibattito culturale internazionale.

Ognuna di queste imprese, di tutta Italia e di tutti i settori, avrà una settimana dedicata in un spazio espositivo di eccellenza in cui potrà valorizzare progetti e iniziative legate allo sviluppo, alla cultura e al territorio.
“E’ un grande piacere che le nostre imprese siano protagoniste a questo appuntamento – dichiara la presidente Maria Cristina Piovesana –  Bellezza, cultura e industria sono parti indissolubili dell’identità dell’Italia, che è la sia la seconda manifattura d’Europa e il primo Paese per siti Unesco. Due dimensioni che devono essere sempre più unite”.

 

 

Home Cucine S.r.l.

  • AMABILE PERUCH |

    Concordo: SUPER!

  • Enrico Brusco |

    Si avvera un sogno: uno dei più grandi talenti violinistici del Veneto è stato prescelto a rappresentare il connubio tra la bellezza della cultura musicale e la perfezione dell’industria italiana.Complimenti e grandi successi augura Enrico Brusco che considera entrambe SUPER!

  Post Precedente
Post Successivo