Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

VeNetwork rileva Bellelli, la società dei seggiolini salvata da 4 ex dipendenti

«Abbiamo trovato una squadra molto motivata: quattro ex dipendenti che hanno deciso di impegnarsi in prima persona per rilanciare l’azienda. Siamo qui per aiutarli, perché il nostro modello non è la speculazione fine a se stessa. Nel nostro Dna c’è l’amore per il fare impresa».

Si è aggiunta una nuova azienda alla squadra di VeNetWork, il gruppo nato nel 2011 per iniziativa di circa 50 imprenditori veneti impegnati nel re-startup d’impresa. È Bellelli Srl di Badia Polesine (Rovigo), tra i leader nel mercato dei seggiolini per biciclette e auto, oltre che degli accessori per le due ruote, con un fatturato 2018 di 3,3 milioni di euro e una decina di dipendenti.

bellelli

L’acquisizione riguarda il 70% delle quote; il restante 30% rimane ai quattro soci Gabriele Maron, confermato nel ruolo di amministratore delegato, Marco Battocchio, Fabio Vaccari e Antonio Di Salvia: tutti ex dipendenti che nel 2016 avevano rilevato l’azienda dal fondatore Tiziano Bellelli in un momento cruciale per la sopravvivenza della società.

Fondata nel 1994 a Rovigo da Tiziano Bellelli, nel 2005 Bellelli si è trasferita nell’attuale stabilimento di 10mila metri quadri a Badia Polesine, accompagnata da una crescita continua fino a diventare leader europea nel settore. Poi la crisi, culminata nel 2016.

bellelli2

L’azienda a maggio dell’anno 2017 ha presentato ricorso per l’ammissione alla procedura di concordato preventivo nella forma della continuità aziendale finalizzato alla prosecuzione dell’attività e al risanamento della società. Bellelli è oggi nella fase esecutiva del concordato che è stato omologato dalla maggioranza dei creditori il 16 febbraio 2018.

bellelli5
Ora, grazie all’ingresso di VeNetWork che ne ha rilevato il 70% delle quote, l’azienda potrà entrare in una nuova stagione di investimenti in prodotti innovativi, grazie anche alla chiusura anticipata della fase esecutiva della procedura.

«Per noi questa è una svolta importante per il rilancio sui mercati esteri, che oggi rappresentano il 70% del fatturato – afferma l’amministratore delegato Gabriele Maron -. A conferma di questo nel prossimo settembre saremo ancora presenti a Eurobike, la più importante fiera europea della ciclabilità, che si tiene a Friedrichshafen in Germania. Quest’anno abbiamo già partecipato alle fiere di Shangai e di Taipei».

bellelli3
«Il nostro intento è rilanciare questa società, anche mettendo in atto sinergie con altre aziende partecipate da VeNetWork, in primis Fantic, con la sua linea di e-bike di alta gamma, e Birorent che lavora nel business del noleggio di biciclette elettriche» commenta Tiziano Busin, che oltre ad essere amministratore delegato di VeNetWork è presidente proprio di Fantic e, da pochi giorni, anche di Bellelli.