Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Addetti dell’occhiale prestati alla refrigerazione: De Rigo fa squadra per il lavoro

Di fronte ad andamenti di mercato derivanti dalla pandemia molto differenti, due realtà del Gruppo De Rigo, che di solito si muovono in maniera svincolata, hanno intuito che l’unione fa la forza.

Le due Società rappresentano due importanti realtà dell’area del bellunese, ciascuna nel proprio ambito ha saputo imporsi a livello globale senza mai però perdere di vista il legame con il territorio e con la propria gente.

ennio-de-rigo

(in foto: Ennio De Rigo)

La prima, De Rigo Refrigeration, società del Gruppo De Rigo, ha sede a Sedico  e conta 300 dipendenti circa. La stima di fatturato 2021 è pari a 50 milioni, in linea con gli anni precedenti. Nel settore della refrigerazione l’azienda è da oltre 50 anni presente sul mercato commerciale e industriale con prodotti interamente made in Italy. Un’azienda all’avanguardia attenta alle soluzioni più innovative in termini di sostenibilità ambientale e all’efficientamento dei consumi energetici che è parte della catena del freddo per moltissime aziende, dal food, al farmaceutico e per questo non solo è stata poco toccata dagli effetti della pandemia, ma al contrario si è trovata a dover fronteggiare crescenti ordini con tempi di consegna serrati.

derigoref

De Rigo Vision (occhialeria) al contrario, pur avendo messo in campo importanti azioni di contrasto all’inevitabile flessione del mercato causata dall’emergenza COVID-19, si è trovata a registrare un rallentamento del proprio business. Ha sede a Longarone, con 800  dipendenti circa. Qui l’effetto Covid-19 ha pesato: la stima di fatturato 2020 è pari a 350 milioni,  con una flessione stimata del 20-25 %  in linea con quella registrata dal settore dell’Eyewear.

Attraverso un lavoro in sinergia tra le Risorse Umane delle due società si è dato vita tempestivamente a un circolo virtuoso, sul quale si fonda un nuovo modello organizzativo a protezione del business e dei lavoratori.

Nella sostanza, dopo un periodo di formazione, alcuni addetti dell’occhialeria sono passati al lavoro nell’unità refrigerazione: con il doppio effetto di evitare la cassa integrazione e di creare la capacità di non perdere ordini e commesse dove non mancano.

Il progetto è stato avviato in via sperimentale per una decina di addetti alla produzione. Doveva durare un mese ma è già stato prolungato di un altro mese (fino al 2 aprile) . Il progetto è stato proposto agli addetti alla produzione attraverso la creazione di un bando interno all’azienda e gli addetti si sono offerti spontaneamente: una partecipazione volontaria, dunque, non imposta.

In questo modo, da un lato si è data l’opportunità per De Rigo Refrigeration di espandere il proprio business con un portafoglio di ordini che richiedevano un aumento della produzione difficile da soddisfare nell’immediato. Dall’altro la disponibilità immediata delle professionalità di De Rigo Vision che si sono prestate con entusiasmo a supportare i colleghi del settore refrigerazione per rendere concreta tale occasione.