Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La padovana Idrobase nel mercato del lavaggio auto cinese

La padovana Idrobase Group, con sede a Borgoricco, inaugurerà, entro i prossimi 6 mesi, una nuova unità produttiva a Ningbo, in Cina, deputata alla produzione di detersivi per il lavaggio delle auto; Idrobase Group punta così a rafforzare il ruolo di player sul  mercato cinese del “car washing”, la cui potenzialità, ogni anno, si arricchisce di 21 milioni di autoveicoli, status symbol della crescente “middle class” orientale.

foto-autolavaggio_mod

Attraverso la consociata “Allforclean” (operante da oltre 16 anni), Idrobase Group vuole incrementare la presenza sul mercato dei macchinari e dei componenti secondari, oltre che della detergenza, per le stazioni di autolavaggio cinesi.

La notizia è stata data dal co-titolare, Bruno Ferrarese, in occasione della consegna virtuale del China Award 2020, attribuito dalla Fondazione Italia-Cina, che ha individuato Idrobase Group  fra le quattro aziende “creatrici di valore”, che hanno realizzato le migliori performance in settori a forte intensità di export  con il Paese orientale; ciò, grazie alla “soluzione più efficace per la disinfezione da virus”.

“Frequentiamo da anni il mercato cinese con crescente soddisfazione – afferma Ferrarese – La pandemia ci ha costretto ad adeguare gli asset della produzione aziendale, che ha visto i nostri dispositivi antivirus e per l’abbattimento delle polveri supplire alla stasi del nostro tradizionale mercato di riferimento, legato alle idropulitrici ed alle tecnologie collegate all’uso dell’acqua  in pressione. Abbinare gli standard igienico-sanitari italiani alla pulizia delle automobili è un’idea, che riteniamo vincente in un Paese, che ha imparato la lezione del Coronavirus e sta dedicando grande attenzione alla salute pubblica ad iniziare dalla lotta all’inquinamento.”

Il China Award ha celebrato  la 15°edizione in occasione dei  50 anni dalla ripresa delle relazioni diplomatiche fra Italia e Cina; l’importanza di tale rapporto si è evidenziato anche in tempo di pandemia con un incremento dell’export italiano pari al 3,8% verso un Paese che, in controtendenza con il resto del mondo, ha visto crescere il Prodotto interno lordo del  2,3%.

Responsabilità sociale e lavoro

“La responsabilità sociale dell’imprenditore è un principio, che va praticato ad iniziare dai collaboratori aziendali e da sempre è parte della nostra filosofia aziendale –  sottolinea Bruno Ferrarese, contitolare di Idrobase Group – Il 2020 è stato un anno che ha sconvolto i mercati e cui abbiamo potuto positivamente rispondere grazie a un lavoro di squadra. Nonostante le tante difficoltà siamo riusciti ancora a crescere ed è giusto che questo importante traguardo abbia una concreta ricaduta anche sui bilanci familiari dei nostri collaboratori e collaboratrici”. Per questo l’azienda ha distribuito  50mila euro suddivisi fra la cinquantina di dipendenti come premi produzione.

L’azienda  ha chiuso l’anno con un fatturato aggregato di 15 milioni di euro ed un incremento del 9% sul 2019, cui corrisponde anche una crescita occupazionale  pari al 30%, nella sede centrale a Borgoricco, in provincia di Padova. Altre unità produttive sono a Ningbo in Cina, Bangalore in India, Mosca in Russia, Ho chi Minh in Vietnam.

La performance 2020 fa seguito ad un 2019 nel quale la crescita aveva toccato il 45% grazie agli investimenti in ricerca e sviluppo soprattutto nel campo dell’abbattimento delle polveri (PM 10 e 2.5); forte di questa filosofia, Idrobase Group guarda con fiducia al 2021, programmando un ulteriore incremento del 12% nel fatturato.