Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’azienda del design apre le porte al liceo per l’alternanza scuola lavoro

Parte oggi, 21 giugno, l’iniziativa promossa dall’azienda padovana LAGO che, fino a lunedì 28 giugno, ospita gli studenti del Liceo Lucrezio Caro di Cittadella per un progetto formativo di alternanza scuola lavoro. L’obiettivo è duplice: aiutare i giovani a svolgere il pacchetto di ore formative previste dal loro percorso di studi e dare loro la possibilità di avvicinarsi al mondo del lavoro in maniera pratica e concreta.

lago

Dopo più di un anno e mezzo dall’inizio dell’emergenza sanitaria che ha visto gli studenti sospendere ogni attività in presenza – dalle lezioni agli stage, dalle gite alle attività extra scolastiche – LAGO ha scelto di mettere a disposizione i suoi spazi e le sue competenze per far vivere ai ragazzi del Liceo di Cittadella la vita lavorativa, consentendo loro di entrare in contatto diretto con i ruoli e le mansioni dell’azienda.

Il progetto prevede cinque lezione tenute dai referenti dei diversi settori aziendali, selezionati in base al percorso di studio dei partecipanti, e una sperimentazione pratica. L’ultimo giorno sarà chiesto a ognuno di mettersi nei panni di un referente tra quelli conosciuti e creare un team di progettazione per l’organizzazione di un ipotetico Salone del Mobile.

lago2

Gli studenti saranno poi guidati in un percorso di coaching che li aiuterà a indagare le loro attitudini e le loro competenze, portando alla luce le loro migliori caratteristiche di “persone al lavoro”. Questo permetterà loro di creare un profilo professionale, utile nella scelta di un eventuale percorso universitaria o lavorativo.

L’azienda

Nata come impresa artigianale, LAGO nel tempo ha saputo ritagliarsi una sua identità precisa diventando un marchio innovativo nel panorama del design italiano. Dal 2006 sotto la conduzione di Daniele Lago, fortemente orientata al design, l’azienda diventa una delle più interessanti rivelazioni degli ultimi anni. La visione allargata del design come disciplina che produce senso e non solo prodotti, in grado di innovare tutta la filiera, ha reso possibile l’affermazione di LAGO come azienda all’avanguardia, capace di proporre nuove visioni e modelli per l’abitare.

Più che prodotti, l’azienda progetta alfabeti e chiama il fruitore finale a utilizzarli, creando un design partecipativo, bottom-up, che si arricchisce delle energie che provengono dall’utente finale. LAGO si propone di fare del design uno strumento di trasformazione sociale, per creare ambienti che entrino in risonanza con chi li vive. Prova concreta di questo intento è la creazione di una rete di luoghi e persone, LAGO DESIGN NETWORK, in cui il design LAGO migliora l’esperienza in luoghi come negozi e abitazioni, uffici e musei, ristoranti e alberghi, generando nuove relazioni e opportunità di business. Tutti questi luoghi sono connessi tra di loro dal potente motore digitale dell’azienda che conta su Facebook più di un milione di fan.