Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Dopo i ladri il silenzio: c’è una web radio da salvare, per tornare “on air” la colletta è online

I ladri si sono portati via tutto quello che serviva alle trasmissioni: è successo nella sede di Viviradio, nata nel 2009 come prima web radio di Vittorio Veneto, Treviso, interamente composta di volontari. Ci sono ancora cinque giorni di tempo per partecipare alla colletta online necessaria a ridarle voce.

viviradioLa campagna di raccolta, sul sito di Eppela fino al 6 giugno, si fonda su un metodo di pagamento sicuro e si avvale del sistema di crowdfunding. Se non viene raggiunto il tetto ritenuto necessario, nulla dei fondi finora raccolti verrà erogato all’Associazione. L’obiettivo è arrivare a quota 1.500 euro per ricomprare le attrezzature, ma se la raccolta si fermasse a 1.499 euro (i sostenitori sono già a quota 40 per un totale di oltre 1.100 euro), questi tornerebbero nelle tasche dei sostenitori. La web radio vittoriese in quel caso dovrà ricominciare da capo e non potrà “dare voce” alle tante realtà associazionistiche e sociali del territorio.  Come in tutte le raccolte di questo genere, c’è un sistema di ricompense per i sostenitori (dalle magliette agli inviti a raccontarsi proprio in radio).

Lo scopo di Viviradio è di “comune utilità sociale”, i costi di gestione sono sostenuti grazie alle donazioni liberali. Le trasmissioni di intrattenimento e attualità, alternate dalla programmazione musicale, danno voce a personaggi, eventi e servizi ricchi di significato per la comunità locale.
eppelaFin dalle origini, Viviradio si è votata al volontariato, dal momento che il gruppo di giovani che la gestisce si occupa di tutti gli aspetti necessari al buon funzionamento di un’emittente radiofonica: dalla regia tecnica all’approvvigionamento e alla programmazione musicale, dalla gestione delle licenze Siae e Scf all’organizzazione di un ufficio stampa e, non da ultimo, lo speakeraggio e la scelta dei contenuti dei programmi che sono liberi e non assoggettati ad alcuna influenza politica, economica o religiosa.

Il legame con la realtà locale è un altro punto cardine: la radio segue le manifestazioni che hanno per protagonista il territorio, sfruttando a pieno la sua natura di web radio che la rende potenzialmente raggiungibile in ogni parte del mondo: si può ascoltare ovunque ci sia una connessione internet e il web rende interattiva l’esperienza della radio, con gli ascoltatori che possono partecipare in diretta alle trasmissioni, rendendosi così i veri protagonisti della programmazione. E poi ci sono i maggiori social: Facebook, Twitter ed Instagram.

Tra le realtà locali di cui Viviradio è media partner c’è il Lago Film Fest, Festival internazionale di Cortometraggi che si svolge da 10 anni a Lago (TV) e raccoglie partecipazioni da tutto il mondo, e la diretta di Rock 4 AIL, la kermesse musicale a scopo benefico che si svolge a Vittorio Veneto (TV) e che in 8 anni ha raccolto fondi per l’associazione. Le trasmissioni  spaziano dal cinema (Mav&Rick Cafè), alla musica (Sputnick e Backup) allo sport (Floplayer) all’intrattenimento (Pensieri Scomodi e GoodWaves).