Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’orologio che si veste come una camicia (made in Italy e in Trieste)

L’orologio si veste con i tessuti della moda – lana, cachemire, velluto e lino – e si cambia come una camicia: un progetto tutto Made in Italy, per una impresa che nasce come un secondo lavoro di due triestini amici fin dai tempi dell’università.

Si chiama It’s Watch la scommessa di Giuseppe Taranto e Valentina Lesini, entrambi un lavoro da dipendenti in altre realtà (ma il sogno è potercisi dedicare a tempo pieno): “Abbiamo unito le rispettive passioni per l’orologeria e la moda – racconta Giuseppe – e siamo partiti dal fatto che non esisteva ancora un orologio classico, senza paillettes, quadranti enormi o altri eccessi, ad un prezzo accessibile”. Per creare quello che non c’era i due imprenditori si sono rivolti a un maestro orologiaio di seconda generazione che lavora in provincia di Udine: quadrante rotondo argentè soleil e vetro lievemente bombato, cassa in acciaio 38 millimetri pensata per soddisfare sia il pubblico maschile che quello femminile, e una idea in più: il cinturino intercambiabile, che può essere sostituito con un semplice gesto e in qualsiasi momento della giornata, sfilandolo e infilandolo attraverso le anse fisse della cassa.

orologi

Sulla pelle è un normale cinturino di cuoio che non assorbe il sudore e garantisce comodità, la parte superiore invece è come un vestito: i cinturini vengono realizzati a artigianalmente a Vicenza, nei tessuti più esclusivi dell’abbigliamento.

wat3
wat2
Un modo per far incontrare il mondo dell’orologeria e quello della moda: la firma “è nel passante dell’orologio che è sempre, rigorosamente rosso, indipendentemente dai tessuti, dalle fantasie, dai colori, come una firma che invita ad essere l’originale e mai la copia di nessuno”, spiega Valentina Lesini, anima femminile di It’s Watch, un nome che fonde la I di Italy con la targa di Trieste.

“Siamo partiti con poche certezze, una di queste era che il ‘Made in Italy’ fosse un elemento centrale dell’identità culturale di questo Paese, per questo abbiamo scelto di produrre il nostro orologio in Italia. E’ stato una meraviglia poter scoprire, a mano a mano che il progetto andava avanti, quanta professionalità ci sia nel nostro Paese e nella nostra regione. Abbiamo trovato persone competenti e disponibili che hanno creduto nel progetto” dice Giuseppe Taranto, amministratore dell’azienda. L’orologio che si veste verrà venduto in negozi di abbigliamento e in negozi di orologeria di fascia alta, oltre che nella sezione e-commerce del sito. Il prezzo è inferiore ai 200 euro, la gamma di materiali impiegati è in continua evoluzione: “Quando troviamo un tessuto che ci piace, lo prendiamo anche se è disponibile in quantità minime: coerentemente con la nostra filosofia aziendale, servirà a produrre pochi pezzi, tagliati a mano e lavorati artigianalmente perché siano unici come le persone, autentiche e libere di raccontarsi” conclude Giuseppe.

wat4