Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Riccardo, 18 anni, il migliore studente in automazione e domotica: così scuola e azienda preparano al lavoro

Ha 18 anni, si chiama Riccardo Zecchinato, 18 anni, è residente a Ozzano dell’Emilia (Bo) ed è allievo dell’Istituto di istruzione superiore Aldini Valeriani Sirani di Bologna. E’ lui il miglior studente di Campus Came, il progetto di formazione ideato da Came – gruppo trevigiano riconosciuto in Italia e nel mondo nel settore della home & building automation – per diffondere la cultura dell’automazione e della domotica nelle scuole professionali italiane e formare personale altamente specializzato.

Campus Came_R. Zecchinato vince Premio Tura 2015
Riccardo ha ottenuto i migliori risultati tra i cento allievi dei corsi di formazione organizzati presso i cinque istituti tecnici che hanno partecipato alla prima edizione Campus Came. Per lui un premio del valore di 2.500 euro, che gli è stato consegnato durante la giornata inaugurale di Sicurezza 2015, la più importante rassegna del settore, da Paolo Menuzzo, Presidente di Came Spa, e Valerio Tura, promotore del premio.

“Non ho ancora deciso come utilizzare la borsa di studio, – ha dichiarato Riccardo Zecchinatoper il momento penso a finire la scuola e a diplomarmi, poi cercherò un lavoro inerente al mio indirizzo di studio oppure, in caso non lo trovassi, penso di proseguire la mia istruzione e di iscrivermi alla facoltà di ingegneria. Di sicuro  – conclude lo studente – lo stage in Came, che ho frequentato a conclusione del percorso formativo, è stato molto interessante perché mi ha consentito di imparare cose nuove, e l’aspetto che mi ha colpito maggiormente è stata l’organizzazione che c’è all’interno dell’azienda.”

Il primo anno di attività del progetto Campus Came è partito nell’anno scolastico 2014/2015,  in cinque istituti tecnici presenti sul territorio nazionale, coinvolgendo un centinaio di ragazzi del quarto anno e una ventina di insegnanti. Nello specifico, il progetto è stato attivato nelle scuole di Vittorio Veneto, Pordenone, Magenta, Bologna e Verona, selezionate in base al prestigio riconosciuto sul territorio. Con l’anno scolastico 2015/2016, il Campus verrà esteso in altri cinque istituti superiori in Piemonte, Trentino Alto Adige, Liguria, Toscana e Lazio.

Came è una azienda trevigiana leader nel settore della Home & Building Automation, tra le prime imprese venete ad avere realizzato un bilancio sociale, che ha messo in pratica la responsabilità sociale d’impresa conciliando obiettivi economici e sociali anche grazie a questo progetto specificatamente dedicato alle scuole professionali, per formare gli installatori di domani. Obiettivo, investire sulle nuove generazioni con un progetto dedicato agli studenti degli istituti superiori per diffondere la cultura dell’automazione e della domotica e gettare le basi per creare la rete degli installatori di domani.

L’idea nasce dalla consapevolezza che il mondo della casa sta cambiando e che la domotica giocherà un ruolo di primo piano nella gestione degli impianti elettrici per le abitazioni di domani; così Came ha deciso di partire dalla scuola per gettare le basi della casa del futuro, formando una nuova generazione di installatori capaci di essere innovatori, di proporre soluzioni e progetti domotici per diventare imprenditori di se stessi.

cameL’iniziativa, ideata da Elisa Menuzzo, vice president di Came Group, e da Roberto Fabbian, referente domotica, manager con una consolidata esperienza nel mondo della scuola, si propone di far conoscere ai giovani la professione dell’installatore attraverso un percorso formativo costituito da 20 ore in aula e uno stage di 15 giorni in un’impresa di installazione presente sul territorio.

Campus Came, partito come progetto pilota in Veneto e Friuli Venezia Giulia, all’Istituto di istruzione superiore Città della Vittoria di Vittorio Veneto e l’I.T.S. J.F. Kennedy di Pordenone, si propone di diventare nei prossimi 5 anni un progetto di respiro nazionale. Came entra in aula per spiegare i sistemi integrati di domotica, durante l’orario curricolare. Insieme ai professori delle scuole coinvolte dall’iniziativa l’azienda trevigiana presenta ai ragazzi il mondo dei sistemi di Home Automation, con cenni di marketing e di gestione di un business plan. I migliori allievi di ciascun istituto, selezionati con l’aiuto dei docenti, hanno anche la possibilità di effettuare un approfondimento nelle sedi Came di Dosson di Casier e Bpt di Sesto al Reghena, terminando l’esperienza con uno stage presso la rete di installatori autorizzati del Gruppo trevigiano.

Came Campus è uno dei primi esempi di formazione duale in Italia che vede istituti professionali e datori di lavoro impegnati fianco a fianco nel processo formativo. In Germania questo modello è affermato ormai da anni, coinvolge tutte le imprese presenti sul territorio e ha trasformato la formazione professionale in uno dei cavalli di battaglia del sistema educativo tedesco contribuendo a ridurre il tasso di disoccupazione giovanile. Secondo gli ultimi dati Eurostat, a gennaio 2014, la Germania con il 7,8% registrava il minor numero di disoccupati sotto i 25 anni dell’Unione europea.