Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’app per badanti e quella per allenatori, i droni e le borse di carta: 20 startup in gara – HA VINTO T4I

T4I è la Startup Padovana dell’Anno: è la decisione del Padova Innovation Day, la prima giornata dell’ecosistema padovano dell’innovazione. Si è aggiudicata 1.500 euro messi a disposizione dal Comune di Padova, un voucher di 1.000 euro da spendere in formazione messo a disposizione da Niuko, l’iscrizione gratuita per tre anni a Confindustria offerta dal Gruppo Giovani Industriali di Padova.

La startup è specializzata nel settore aerospaziale e sostiene i propri partner attraverso attività di ricerca e sviluppo sul prodotto focalizzate su diverse aree: progettazione termo-meccanica, progettazione elettronica, sviluppo prototipi, sviluppo sorgenti di plasma atmosferico e in vuoto, simulazioni termo-fluidodinamiche ed elettromagnetiche. L’obiettivo è fornire un servizio integrato che supporta il cliente dallo studio di fattibilità fino alla pre-industrializzazione del prodotto. Qui l’innovazione va di pari passo con organizzazione, costi e strategie di business. Alla costituzione del progetto viene formata una squadra con le diverse competenze necessarie per sviluppare il progetto dall’inizio alla fine.

Erano 20 le startup in gara: fra queste Badaplus è una applicazione per dispositivi Apple e Android che sostiene le famiglie e gli assistenti familiari tramite una comunicazione chiara, oggettiva, semplice: permette cioè di pianificare, monitorare, ottenere reportistiche, alert e informazioni in pochi messaggi e soprattutto di rimanere sempre in contatto con il proprio familiare. L’app offre inoltre la possibilità di tradurre il piano di lavoro nella lingua madre dell’assistente familiare, ottenere sms in tempo reale circa criticità e parametri rilevati e di prenotare e richiedere la consegna dei farmaci a domicilio.

Flat Bag produce invece una innovativa borsa in carta brevettata nata per rispondere al divieto di produzione e commercializzazione delle buste di plastica, a salvaguardia dell’ambiente; i soci fondatori sono specialisti del settore cartotecnico con vent’anni di esperienza e uno studio di progettazione con una capacità tecnologica innovativa. Flat Bag è resistente, pratica e leggera, ingombra meno di una tradizionale borsa di carta e ha un buon rapporto qualità/prezzo; un prodotto ecologico, realizzato in Italia.

badaplus

Padova Innovation Day è la prima edizione di un evento che unisce le idee, i giovani, le istituzioni e la città e che inaugura il Mese dell’Innovazione che, nelle settimane successive, accoglierà a Padova numerosi appuntamenti di primo piano – spiega la (giovane) vicesindaco Eleonora Mosco – È la conferma di un impegno di questa amministrazione che vuole riportare la nostra città ai vertici del mondo imprenditoriale e innovativo italiano grazie al protagonismo, al talento e alla dedizione della #GenerazioneMerito”. In calendario, a ruota, ci sono anche Tedx e il Galileo Festival, per riportare Padova al centro dell’innovazione italiana; la città e la sua provincia contano oltre cento imprese innovative, un dato notevole a livello nazionale.

myplacePer tutta la giornata i protagonisti sono stati i giovani e le loro idee, le startup, gli incubatori d’impresa, i coworking, i fablab, l’università, le associazioni imprenditoriali e di categoria capaci di catalizzare le spinte innovatrici, con momenti di formazione, di condivisione, di crescita per tutto l’ecosistema urbano. In programma sono inseriti anche nove workshop gratuiti suddivisi in tre aree tematiche: #Lavoro, #Makers, #Impresa.

Dalle 9 alle 17 i visitatori hanno votato la propria startup vincitrice depositando la preferenza in un’urna allestita nell’Agorà del centro culturale Altinate San Gaetano. Il vincitore del Premio del pubblico verrà annunciato subito prima dell’assegnazione del premio principale. In risposta al bando lanciato a marzo per il Premio Startup Padovana dell’anno sono arrivate oltre trenta candidature, selezionate fino alle 20 seminaliste.

coach
Fra queste c’è MyPlace, che sta creando la prima catena di appartamenti per affitti turistici nei centri storici italiani, gestendo – per conto dei proprietari – le unità immobiliari chiuse situate nei centri storici delle città; c’è Notiziabile, il primo Big Data di giornalisti, blogger e influencer d’talia con oltre 50mila voci per raggiungere il giusto comunicatore in tempo reale; e c’è Overfly.me, startup innovativa che offre servizi, consulenza e formazione legata al mondo dei Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto, noti come “droni”.

ParkAgent.it è il primo software B2B di prenotazione parcheggi nella maggior parte degli aeroporti e porti italiani rivolto alle agenzie di viaggio e operatori del turismo in generale; ancora, YouCoach lavora in ambito web e ha lo scopo di creare prodotti digitali per allenatori di calcio attraverso il portale e la web app MyCoach. La mission è proporre strumenti digitali e parkinnovativi per supportare e ottimizzare la programmazione, la metodologia e la realizzazione sul campo: oltre all’applicazione web, il portale offre ebook digitali sui temi della tecnica, tattica e preparazione atletica.

Una varietà di temi e di settori, per le giovani imprese innovative, che va dall’energetico alla geologia, dall’agricoltura all’aerospaziale (molte meriteranno un post tutto per loro).

 

 

  Post Precedente
Post Successivo