Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Domenica 6, giornata solidale degli agriturismi per i terremotati (e mille caciotte ordinate)

Terranostra Veneto, l’associazione degli agriturismi di Coldiretti, promuove per domenica 6 novembre la giornata solidale per aiutare i colleghi colpiti dal terremoto nel centro Italia. Gli operatori agrituristici delle oltre 500 aziende  invitano tutti a trascorrere del tempo in campagna degustando, pernottando o pasteggiando sapendo che parte dell’incasso sarà devoluto direttamente agli operatori  più sfortunati delle zone coinvolte dal sisma.

terranostra

“Puntiamo al sold out – spiega Diego Scaramuzza, presidente regionale – perché dalle prenotazioni a pranzo, a cena o dai soggiorni dipende la quota che verseremo nel conto corrente acceso appositamente per gli amici che a causa delle potenti e interrotte scosse  hanno perso familiari o subito danni irreparabili alle strutture”. Secondo Coldiretti sono 3mila le aziende  nelle Marche, in Umbria, nel Lazio e Abruzzo in ginocchio, ciò nonostante gli agricoltori non vogliono abbandonare al loro destino 100mila capi tra pecore, maiali e mucche che rappresentano la voce principale dell’economia agricola di queste regioni.  Inoltre – ricorda Scaramuzza – oltre il 90% delle fattorie sono di tipo familiare e condotte direttamente dal coltivatore con una forte caratterizzazione legata all’ospitalità e ristorazione: l’agriturismo è particolarmente concentrato nei comuni umbri proprio a Norcia e Preci dove i crolli di annessi rustici e fabbricati hanno compromesso la regolare attività.

caciotta solidale
Questa iniziativa si aggiunge a tante altre, dalle consegne di container e roulotte, foraggio o  fieno e beni di primo consumo che sono avvenute tramite i collegamenti con le sedi locali di Coldiretti che hanno organizzato una task force di pronto intervento sul posto. Coldiretti Venezia durante la manifestazione “Sapori di Campagna” programmata per il 20 Novembre a Mestre in via Gino Allegri e Via Lazzari dedicherà uno stand di vendita della caciotta solidale, il cui ricavato sarà interamente devoluto a sostegno degli allevatori delle aree colpite dal terremoto.  Il prodotto ambasciatore delle operazioni benefiche scelto è realizzato con il latte raccolto nelle stalle lungo l’asse Amatrice – Accumoli e trasformato dalla cooperativa agricola Grifo Latte il cui stabilimento ha sede a Perugia. Gli ordini passati alla centrale hanno ormai superato, solo in Veneto, il migliaio di forme. Hanno dimostrato grande sensibilità anche i GAS (Gruppi di Acquisto Solidale) che a più riprese si sono organizzati per distribuire la tipicità ai loro associati. Per scegliere l’agriturismo della giornata solidale consultare il sito www.terranostra.it

”.