Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’occhiale va online e si sceglie con lo specchio virtuale: Demenego cresce (e il bonus arriva a 2mila euro a dipendente)

Fino a un massimo di 2mila euro annui, con cui l’azienda intende condividere con i propri collaboratori i buoni risultati raggiunti. Anche per il 2016, per il quarto anno consecutivo, la Demenego Srl di Calalzo di Cadore (fondata nel 1960) riconferma e incrementa il premio di produttività ai propri 100 dipendenti. Il premio è stato riconosciuto a tutti i dipendenti sulla base degli obiettivi di fatturato che sono stati inseriti nel budget e ampiamente raggiunti, ed è stato erogato con lo stipendio del mese di dicembre 2016.

Inoltre, sempre a partire dal 2016, l’azienda – di propria iniziativa – ha pianificato e messo a regime un piano di Welfare aziendale, che consente a tutti i dipendenti di accedere a un bonus di 400 euro per ciascun dipendente, da spendere mediante rimborso delle spese istruzione, delle spese medico-sanitarie, delle spese ricreative oppure mediante versamento della somma a un fondo pensione integrativo. Il tutto con i benefici fiscali previsti dalla legge che consentono la completa detassazione del bonus. Tale piano Welfare verrà riproposto anche per il 2017.

demene2

La Demenego è ancora oggi condotta dal fondatore Beppino De Menego, coetaneo del cavaliere Leonardo Del Vecchio; il settore è quello della commercializzazione di occhiali con una propria rete di dodici punti vendita radicati in tutto il Triveneto (Calalzo, Vandoies, Bolzano, Trento, Portogruaro, Sacile, Mestre, Padova, Verona, Desenzano, Treviso, Vicenza), per un fatturato di 17 milioni circa, e una presenza commerciale in oltre 80 Paesi.

demene
Negli ultimi anni di congiuntura sfavorevole, l’azienda ha ripensato il proprio modello di business e fortemente creduto nel progetto industriale, incrementando gli investimenti nella rete vendita diretta per oltre 5 milioni nel quinquennio 2012-2016, aprendo sei nuovi punti vendita e assumendo oltre 50 collaboratori altamente qualificati. Tutto questo ha consentito di garantire alla propria clientela elevati standard di servizio (controllo efficienza visiva, consegna dell’occhiale completo di lenti in poche ore, spedizione gratuita dell’occhiale al domicilio del cliente, garanzia post vendita con sostituzione nei due anni successivi alla vendita), e di incrementare sensibilmente margini di redditività.

“Il Piano industriale 2017-2019 sul quale stiamo già investendo – commenta il fondatore Beppino De Menego – prevede l’incremento del fatturato consolidato dagli attuali 17 milioni ai 21 milioni circa del 2019 attraverso l’apertura di tre nuovi punti vendita e l’elevata digitalizzazione dell’azienda con il consolidamento della nuova piattaforma web e l’implementazione del progetto “Negozio on Line”, che vedrà l’ingresso nel mondo dell’e-commerce a partire dal prossimo mese di marzo 2017. La nuova piattaforma digitale consentirà a tutti i clienti di poter scegliere online il proprio occhiale su tutto il catalogo di oltre 10mila montature da vista o sole, provare online con il sistema virtual mirror l’occhiale preferito, procedere all’acquisto diretto oppure prenotare il controllo con lo specialista presso il punto vendita più vicino, verificare la disponibilità del proprio occhiale e i tempi di consegna dello stesso”.

Il tutto è stato reso possibile “grazie a una stretta partnership con i più grossi player mondiali del settore e dopo avere studiato i migliori business case di altre imprese nei settori più disparati – conclude De Menego – . Siamo convinti che solo investendo nei processi di digitalizzazione – dalla digitalizzazione documentale ai sistemi evoluti di controllo di gestione sino ad arrivare ai servizi personalizzati al cliente tramite messa a disposizione online di tutti i dati aziendali che lo possono assistere nella scelta di acquisto – e nella formazione del personale l’azienda potrà evolvere verso sistemi di vendita basati su “esperienze di acquisto” che rendano unico il rapporto con il proprio cliente”.