Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lisa, fiorista giovanissima, medaglia d’oro alle Olimpiadi dei mestieri

A Kazan sono state assegnate le medaglie dell’edizione 2019 di Worldskills, alle quale partecipavano anche 13 giovani altoatesini e due piemontesi.

E la campagna di Russia si è chiusa con cinque medaglie e sette diplomi d’eccellenza. Un risultato da incorniciare per ragazzi e ragazzi impegnati a sfidare coetanei di mezzo mondo per dimostratre l’eccellenza nel proprio mestiere. Una squadra affiatata, che ha fatto del talento e del coraggio i propri punti di forza per portare a casa una medaglia d’oro, due argenti e due bronzi, così come sette diplomi d’eccellenza. “Le ultime ore si sono rivelate le più faticose – ha commentato con gioia il presidente di lvh.apa Confartigianato Imprese Martin Haller -. Alla fine tuttavia l’attesa è stata ripagata ed ora possiamo applaudire la sensazionale ed esemplare performance dei nostri ragazzi. Possiamo davvero essere orgogliosi di loro!”

medaillensieger

A conquistare il titolo di campionessa del mondo è stata la fiorista Lisa Hilpold, mentre la medaglia d’argento è andata ai giardinieri paesaggisti Daniel Perkmann e Patrick Staschitz, così come al carpentiere Matthias Grunser. Bronzo infine per l’elettrotecnico Germar Unterweger e per il muratore Hannes Pircher.

Tra le competizioni più difficili nell’edizione di quest’anno c’era proprio quella dei fioristi. In questo settore la sfida principale è quella di lavorare con dei materiali freschi, e con una concorrenza agguerrita. Ma lei ci ha messo tutto l’impegno possibile, come aveva promesso.

foto-lisa-hilpold-e1566654922734

 

Tutti i competitor capaci di ottenere una valutazione superiore ai 700 punti hanno invece ricevuto il cosiddetto diploma d‘eccellenza. A meritarlo per il Team Italy il falegname Manuel Steiner, il piastrellista Jonas Lutz, il pittore e verniciatore Dominik Miribung, la designer multimediale Claudia Gruber, la receptionist d’hotel Denise Giacosa, l’acconciatrice Martina Ruzzene e l’operatrice socioassistenziale Vivien Santer. Soddisfazione anche per le performance dell’estetista Laura Canevotti e del progettista meccanico Patrick Sanin. “Quello che avete fatto vedere a Kazan è semplicemente indescrivibile – si è congratulato il delegato ufficiale di Worldskills Italy Gert Lanz -. Per noi siete tutti dei vincitori e dei grandi esempi. Congratulazioni per questo incredibile risultato.”

Il riconoscimento “Best of Nation“, riservato al membro del team capace di ottenere il punteggio più elevato, è andato all’elettrotecnico Germar Unterweger. Per la prima volta ad ottenere questo premio è stato un competitor che non ha conquistato la medaglia d’oro. “Siamo davvero orgogliosi per il risultato ottenuto nella classifica per Nazioni – ha affermato il delegato tecnico di Worldskills Italy Thomas Pardeller -. Il Team Italy ha conquistato uno straordinario sesto posto a livello mondiale, piazzandosi in terza piazza per quanto concerne la classifica europea, alle spalle della Svizzera e la Russia. Un risultato davvero encomiabile.”

“Vogliamo celebrare questa impresa non solo con i nostri giovani, ma anche con gli esperti, le aziende formatrici ed i teamleader – ha confermato la presidente dei Giovani Artigiani lvh.apa Jasmin Fischnaller -. Sono loro che hanno preparato i giovani al meglio per questa competizione. Grazie per la fiducia che riponete in questi ragazzi.”

team

I rappresentanti del Team Italy torneranno a casa nella giornata di giovedì e verranno celebrati alle ore 19 al Techpark NOI di Bolzano. Per l’occasione è in programma un ricevimento in grande stile, con rappresentanti politici ed economici, familiari, colleghi di lavoro e amici.