Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Viaggiatori e lettori: a Belluno i (primi) tre autobus che diventano librerie

Tre autobus tradizionali Cortina Express, che abitualmente percorrono la tratta Cortina – Venezia, da lunedì 29 luglio si sono trasformati in Autobook al cui interno verrà dedicato uno spazio speciale, nelle retine sul retro dei sedili, ad una piccola libreria viaggiante. Accanto ai libri si troverà una scheda di “buone maniere per l’utilizzo” degli stessi. Così Bagus e Cortina Express si uniscono per far viaggiare la cultura con il progetto “Autobook”.

L’idea è nata dall’associazione ampezzana, già attiva sul territorio e a livello nazionale con diverse iniziative atte a promuovere un tipo di cultura che incentivi lo sviluppo dell’intelligenza emotiva e una vita più consapevole ed ha subito trovato consenso nella società di trasporti Cortina Express.

katia

«La cultura deve essere accessibile a tutti e di fatto, grazie all’utilizzo di internet lo è, ma il mare di informazioni digitali portano spesso alla dispersione delle informazioni corrette, o addirittura talvolta fanno naufragare la ricerca in altro dirottando la nostra attenzione. I libri invece sono quello che sono, in tutta la loro bellezza e completezza e una volta che ti ci immergi, ci trovi esattamente tutto quel che cercavi in quel libro. Ecco perché sugli Autobook si troveranno dei testi che abbiamo selezionato accuratamente, ognuno dei quali consentirà un vero viaggio culturale» ha fatto sapere Katia Tafner, presidente Bagus (nella foto).

I testi selezionati dall’associazione Bagus sono utili allo sviluppo di una nuova consapevolezza su tematiche importanti dei giorni d’oggi, come la violenza di genere, la disabilità, il viaggiare  e mangiare slow ed il rispetto per l’ambiente.

Non potevano mancare “Intelligenza emotiva” di Daniel Goleman, così come alcuni libri di chi collabora con Bagus, come quelli della Formatore emotivo relazionale Cristiana Clementi, della prof. Maria Rita Parsi ed anche di alcuni testimonial come “Se ami qualcuno dillo” di Marco Bonini, “Un altro (d)anno” di Valentina Tomirotti, “Il Bracconiere” di Valentina Musmeci. Attenzione anche alla promozione del territorio di Cortina e alle sue realtà quali quella delle Regole d’Ampezzo e Fondazione Cortina 2021 e ad un corretto atteggiamento sulle piste da sci con “la tua sicurezza sugli sci” di Francesco Persio. Non manca una sezione dedicata ai più piccoli con tre volumi de “I mini Montessori” e una divertente, ma allo stesso tempo riflessiva, con il libro del vignettista satirico Federico Palmaroli “Se, ciao core”.

In agosto già alcuni autori hanno viaggiato sugli Autobook: tra questi Marco Bonini e Takoua Ben Mohamed (in foto).

takua

Cortina Express da molti anni ormai si occupa del trasporto di linea tra Cortina e Venezia (aeroporto e stazione) con collegamenti giornalieri annuali che permettono di raggiungere la Laguna senza cambi e in poco più di due ore. Una flotta di 40 autobus guidati da una squadra di 70 autisti tutti i giorni viaggiano per le strade di Italia ed Europa all’insegna della sicurezza e del confort garantendo servizi quali prese di corrente e Wi-Fi gratuito. Sono oltre 100.000 i passeggeri trasportati all’anno dal servizio di Cortina Expert e quindi nuovi potenziali lettori.

«Cortina Express da sempre è attiva nelle iniziative atte a diffondere la cultura. Quando Bagus ci ha richiesto di diventare partner dall’associazione e di condividere il progetto Autobook abbiamo subito detto il nostro “SI” con l’obiettivo di sensibilizzare grandi e piccoli sull’importanza della lettura e sulla diffusione della cultura anche in viaggio. L’obiettivo è di sostenere il bisogno crescente di ritornare al passato e alle cose semplici. E cosa c’è di più semplice di un libro, il profumo della carta appena stampata, il rumore delle pagine che rincorrono la nostra lettura, e il ritrovare noi stessi all’interno di una storia. Cortina Express e Bagus condividono quindi il proprio impegno nella valorizzazione della cultura e ad incentivare la curiosità. A tutti i nostri passeggeri auguriamo buon viaggio e buona lettura» ha riferito Ellen Broccolo, direttore Cortina Express.

«Vogliamo promuovere una cultura a 360 gradi che faccia riflettere, lasci degli strumenti al lettore per potersi migliorare nei suoi atteggiamenti quotidiani e che ci ricordi allo stesso tempo, che nella vita non bisogna mai perdere l’ironia e la voglia di condividere anche una risata, anche nelle situazioni più difficili che possiamo trovarci ad affrontare» ha ricordato la presidente Tafner.