Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La scatola di cartone diventa un supereroe (e altri progetti da premio)

La scatola di cartone, una volta svolto il suo compito, diventa un supereroe: ti ci puoi travestire, oppure usarlo per decorare la cameretta, o farne un portaoggetti coloratissimo.

E’ questa l’idea vincente che sarà premiata oggi a Treviso, frutto della collaborazione fra una azienda che produce packaging e una associazione culturale. Protagoniste sono TREVIKART #Greendesign (Gruppo PRO-GEST), azienda leader nel settore della produzione di mobili e complementi in cartone ondulato e packaging alimentare, in collaborazione con l’associazione culturale TRA Treviso Ricerca Arte.

Il concorso nazionale – le cui premiazioni sono in programma oggi alle 18 a Ca’ dei Ricchi – è stato chiamato CHARTA. RE.design Conte(x)st rivolto a studenti di Architettura, Design e Grafica e giovani professionisti Under 40.

L’obiettivo del concorso era quello di disegnare soluzioni innovative e intelligenti per il trasporto e l’imballaggio di prodotti ortofrutticoli made in Italy pensando a come esse, una volta esaurita la funzione originaria, possano trasformarsi in ‘oggetti altri’ d’uso quotidiano, tramite azioni di (ri)taglio, piega e/o incastro del cartone ondulato.

Il risultato sono dei prototipi che potrebbero essere prodotti (la richiesta infatti era di fare progetti corredati con delle schede tecniche proprio a questo fine). La commissione – formata da esperti del settore design e architettura e professionisti del mondo degli imballaggi – Alberto Bertagna, Silvia Bertoncini, Enrico Boscolo, Giovanni Carli, Sara Marini, Paolo Pratella, Alessandro Valenti e Valentina Zago – ha designato i seguenti vincitori:

transformers1

  • 1° premio (4.000,00 euro) a TRANSFORMERS 3 di Rosamaria Faralli, Michela Lombardi, Simone Bellucci, Giuseppe D’Emilio, con la motivazione di aver presentato prototipi innovativi ad alto livello di convertibilità che reinterpretano con tecnica e ironia la tradizionale struttura della cassetta per la frutta; la scatola diventa armatura, decorazione, gioco.
  • 2° premio (2.000,00 euro) a OIKIA di Marianna Mazzone, per la proposta di prototipi che, attraverso un’azione semplice e immediata, definiscono un rapporto diretto tra contenuto e contenitore, tra forma e funzione. Invece di essere un contenitore vuoto, la scatola può essere usata per riporre altri oggetti, e il coperchio è un vassoio.

oikia2

I membri della giuria hanno deciso all’unanimità di non assegnare il terzo premio e di conferire tre menzioni speciali:

  • per la disposizione alla prototipizzazione (330,00 euro) a LA REGINA EMILIA-ROMAGNA di Annamaria Bontempi;
  • per l’originalità del progetto (330,00 euro) a FEEDPLANT di Lorenzo Evangelista, Giulio Montalto;
  • per l’efficacia della comunicazione (330,00 euro) a CIPES di Mariano Tellechea.

Tutti i progetti rimarranno in mostra dal 17 al 22 settembre nella sede TRA di Ca’ dei Ricchi.

CHARTA. RE.design Conte(x)st, nasce dalla collaborazione tra la valorizzazione della creatività propria di TRA e la mission green del Gruppo Pro-Gest, che da oltre 40 anni ridà vita alla carta attraverso il processo del riciclo, promuovendo questa pratica virtuosa che sta alla base del proprio successo, costruendo un rapporto diretto tra creatività, industria sostenibile ed ecologia, stimolando strategie di responsabilità verso l’ambiente, riconoscendo allo scarto dignità e soprattutto potenzialità progettuale.