Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Venezia, acqua alta e maltempo: dalle banche rate dei mutui sospese e prestiti

Intesa Sanpaolo

Al fine di rispondere nel più breve tempo possibile alla situazione di emergenza venutasi a creare nella città di Venezia, la sua provincia e il suo litorale, Intesa Sanpaolo ha stanziato un plafond di 100 milioni di euro a sostegno delle famiglie e delle imprese che hanno subito danni a seguito dell’eccezionale maltempo.

In particolare, il plafond è destinato alle famiglie, alle imprese, ai piccoli artigiani e commercianti che hanno subito danni, dando loro un sostegno finanziario dedicato. Inoltre, Intesa Sanpaolo prevede la possibilità di richiedere la sospensione per 12 mesi delle rate dei finanziamenti in essere per famiglie e imprese, residenti nelle zone colpite dal maltempo.

Intesa Sanpaolo mette a disposizione tutte le proprie filiali sul territorio per fornire prontamente informazioni ed assistenza.

Intesa Sanpaolo, riaffermando la vicinanza ai territori in cui opera e l’attenzione verso le necessità delle popolazioni – ha dichiarato Renzo Simonato, direttore regionale – si è attivata subito in soccorso di tutte le realtà che stanno subendo danni per il maltempo, stanziando immediatamente un consistente intervento finanziario per tutta la provincia di Venezia, compreso il suo litorale. Una prima e rapida risposta per rendere possibile alle imprese di proseguire nella loro attività e alle famiglie di affrontare questa situazione critica”.

ad619aa_2

Unicredit

In seguito al maltempo che ha colpito Venezia, patrimonio mondiale dell’umanità protetto dall’Unesco, provocando ingenti danni ai cittadini e alle imprese del territorio, UniCredit ha varato diversi  interventi di sostegno a favore delle comunità colpite.
Tra le iniziative predisposte, UniCredit mette a disposizione una moratoria di 12 mesi sulle rate dei mutui ipotecari e chirografari per le imprese con sede legale/operativa nella zona colpita dal maltempo che abbiano subito danni e per tutti i clienti privati intestatari di mutui ipotecari residenti nei Comuni interessati che siano stati danneggiati dall’evento.
La Banca mette inoltre a disposizione un “Prestito Sostegno” con tasso agevolato per i clienti privati residenti nei Comuni che hanno subìto danni a causa del maltempo; e il “Pacchetto nuovo
credito alle imprese”, con linea di finanziamenti chirografari/ipotecari a condizioni agevolate in favore di clienti imprese con sede legale/operativa nei Comuni colpiti dall’evento.