Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La Fenice rilancia i “mini abbonamenti” a misura di under 30 (e di chi li accompagna)

Tornano i ‘mini-abbonamenti’ metropolitani Domenica alla Fenice. Anche per la Stagione Lirica e Balletto 2019-2020, ormai alle porte, la Fondazione Teatro La Fenice offre la possibilità di acquistare uno dei quattro pacchetti composti da tre spettacoli ciascuno, a prezzi vantaggiosissimi soprattutto per gli under30 – cui questa ‘speciale’ forma di sottoscrizione è dedicata – ma anche per gli accompagnatori e gli appassionati. La vendita dei mini-abbonamenti metropolitani partirà giovedì 14 novembre 2019.

L’abbonamento metropolitano 1 prevede tre spettacoli pomeridiani: Pinocchio (foto), fiaba musicale in due atti del compositore Pierangelo Valtinoni, ispirata al capolavoro evergreen di Collodi e proposta in un nuovo allestimento con la regia di Gianmaria Aliverta e la direzione musicale di Enrico Calesso (domenica 15 dicembre 2019 ore 15.30); il dittico novecentesco formato da A Hand of Bridge di Samuel Barber e Il castello del principe Barbablù di Béla Bartók, affidato alla regia di Fabio Ceresa e alla bacchetta di Diego Matheuz (domenica 19 gennaio 2020 ore 15.30) e La traviata di Giuseppe Verdi, nella celebratissima messinscena con la regia di Robert Carsen e le scene di Patrick Kinmonth per la direzione musicale di Stefano Ranzani (domenica 26 gennaio 2020 ore 15.30).

pinocchio-lovisola1

L’abbonamento metropolitano 2 prevede tre spettacoli pomeridiani, di cui uno dedicato alla danza: Duse, «fantasie coreografiche» di John Neumeier ispirate alla vita dell’attrice Eleonora Duse, nell’interpretazione di Alessandra Ferri e dell’Hamburg Ballett con l’Orchestra del Teatro La Fenice diretta da Luciano Di Martino (domenica 9 febbraio 2020 ore 15.30); L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti nella felicissima messinscena del regista Bepi Morassi con la direzione musicale di Jader Bignamini (domenica 23 febbraio 2020 ore 17.00); e Faust di Charles Gounod, in un nuovo allestimento con la regia di Joan Anton Rechi e con l’atteso ritorno sul podio della Fenice del maestro Frédéric Chaslin (domenica 24 maggio 2020 ore 15.30).

L’abbonamento metropolitano 3 prevede tre spettacoli pomeridiani e serali: Rinaldo (foto)di Georg Friedrich Händel nello storico allestimento di Pier Luigi Pizzi ricostruito dalla Fenice in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Firenze, con la direzione musicale di Andrea Marcon (domenica 21 giugno 2020 ore 17.00); Roberto Devereux di Gaetano Donizetti, in un nuovo allestimento con la regia di Alfonso Antoniozzi e la direzione musicale di Riccardo Frizza (domenica 28 giugno 2020 ore 17.00); e Aida di Giuseppe Verdi, che sarà proposto nello spettacolare allestimento con la regia di Mauro Bolognini ripresa da Bepi Morassi, con le scene di Mario Ceroli e i costumi di Aldo Buti, diretto dal maestro Francesco Ivan Ciampa (domenica 30 agosto 2020 ore 19.00).

rinaldo-allestimento-teatro-reggio-emilia-2012-copia

Infine, l’abbonamento metropolitano 4 prevede tre spettacoli pomeridiani e serali, tre grandi classici del repertorio targati Fenice: La traviata di Giuseppe Verdi (domenica 6 settembre 2020 ore 19.00); La cambiale di matrimonio di Gioachino Rossini nella messinscena firmata da Enzo Dara con la direzione musicale di Alvise Casellati (domenica 11 ottobre 2020 ore 19.00); Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, regia di Bepi Morassi e direzione musicale di Federico Maria Sardelli (domenica 25 ottobre 2020 ore 15.30).

Gli abbonamenti metropolitani (da € 120 a € 200 per gli under30, da € 210 a € 290 per tutti) potranno essere sottoscritti da giovedì 14 novembre 2019 fino al giorno precedente al primo spettacolo in abbonamento, presso i punti vendita Vela Venezia Unica di Teatro La Fenice, Piazzale Roma, Tronchetto, Mestre. Gli abbonamenti speciali non possono essere acquistati online. Tali abbonamenti garantiscono il settore scelto, mentre i posti verranno assegnati d’ufficio secondo disponibilità. Info: info@teatrolafenice.org, abbonati@teatrolafenice.org, call center +39 041 2424, www.teatrolafenice.it.

Lo storico teatro veneziano è anche uno luogo di sperimentazione di iniziative per avvicinare tutti alla musica: nella Stagione 2018-2019, ad esempio, per la prima volta le porte del Teatro La Fenice si sono aperte per accogliere gestanti e bimbi dai 6 ai 9 mesi grazie al progetto pilota «Il cestino dei tesori sonori», dove – nella cornice delle Sale Apollinee, cullati da esecuzioni musicali dal vivo – si sono ritrovate mamme in attesa e neomamme con i propri piccoli.

fenice