Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Venezia premia 5 aziende che migliorano la mobilità casa-lavoro

La settimana europea della mobilità sostenibile, in programma dal 16 e il 22 settembre, si è aperta a Mestre con la premiazione delle cinque aziende vincitrici del bando casa-lavoro “Venezia in Classe A”, il programma sperimentale per la mobilità finanziato dal Ministero dell’Ambiente.

Il bando finanzia per un totale di 64mila euro progetti a sostegno della mobilità casa-lavoro attraverso il co-finanziamento di buoni mobilità e azioni per incentivare la mobilità sostenibile dei pendolari per aziende o enti con più di 300 dipendenti in un’unica sede o 800 dipendenti in più sedi nel territorio comunale. E’ prevista inoltre la pubblicazione di un nuovo bando del valore di 16mila euro per incentivi per servizi di sharing mobility destinati alle piccole e medie imprese.

mob1

Le cinque realtà territoriali che si sono aggiudicate un contributo economico sono state: OVS Spa, Agenzia delle entrate – Direzione regionale del Veneto, Save SpA, Azienda Aulss3 Serenissima, Trenitalia.

In particolare ad OVS Spa è stato assegnato un contributo di 16mila euro che consentità ai dipendenti di usufruire di 245 euro per l’acquisto di beni di mobilità sostenibile: biciclette, classiche o elettriche, monopattini, abbigliamento e accessori come caschi e luci. Il buono è composto da una quota di 100 euro di cofinanziamento ministeriale e una quota di corresponsabilità sociale di 145 euro a carico dell’azienda.

Quarantottomila euro saranno invece rivolti a cofinanziare azioni di Mobility Management.

All’azienda Ulss3 Serenissima saranno destinati 18mila euro, di cui 5.000 per la realizzazione di un parcheggio custodito per le biciclette dei propri dipendenti, altrettanti per la realizzazione di un bicipark per i cittadini che si recano all’Ospedale all’Angelo, 4.000 per l’installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici e altri 4.000 per lo sviluppo di un’app per promuovere mezzi alternativi all’auto privata.

mob2

Agenzia delle entrate – Direzione regionale del Veneto e Save SpA otterranno un contributo di 5.000 euro ciascuna per la realizzazione di una piattaforma software per un sistema di car-pooling.

Trenitalia S.p.A. riceverà un contributo di 10.000 euro per l’installazione di una colonnina per auto elettriche per le sedi rispettivamente di Venezia e Marghera.

Diecimila euro andranno anche ad OVS S.p.A.: 5.000 euro saranno utilizzati per l’allestimento di un locale da adibire a spogliatoio con bagni, servizi, doccia per chi si reca al lavoro in bicicletta o con mezzi sostenibili; 5.000 euro serviranno invece per l’installazione di una colonnina di ricarica per biciclette elettriche.

L’insieme dei progetti di mobilità sostenibile proposti dalle 5 aziende selezionate – è stato sottolineato – permetterà di ottenere una riduzione annua di CO2 stimata in 750 tonnellate complessive. Verranno coinvolti fino a 5.500 dipendenti.

Ricordiamo che il progetto “Venezia in Classe A” finanziato con un milione di euro dal Programma Sperimentale di Mobilità Sostenibile casa-scuola e casa-lavoro del Ministero dell’Ambiente ha l’obiettivo di favorire la mobilità sostenibile e ridurre le emissioni offrendo opportunità di intervento e di promozione della mobilità a ridotte emissioni attraverso due linee di azione: una dedicata alle scuole e l’altra dedicata agli enti/aziende presenti sul territorio.

mob3

“Venezia in Classe A” ha cofinanziato anche la realizzazione della “Pista ciclabile per Venezia” con 455mila euro e destinato 50mila euro per effettuare azioni di monitoraggio che verranno coordinate da ISPRA.

Il programma completo della Settimana europea della mobilità sostenibile

  • Alessandro Buia |

    Sì, sì: cinque anni di quasi totale inerzia in un Comune inquinatissimo sempre andato oltre i limiti degli sforamenti da polveri sottili e, ora, tutta ‘sta fregola per la mobilità sostenibile.

  Post Precedente
Post Successivo