Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

E-Distribuzione assume in Veneto 14 neodiplomati con contratto di apprendistato

Anche nei momenti più difficili per il nostro Paese E-Distribuzione ha rappresentato il punto di riferimento per la ripartenza del territorio. E’ accaduto con la tempesta aia come in concomitanza con l’ultima emergenza sanitaria. L’assunzione di questi neodiplomati rappresenta anche simbolicamente il nostro impegno a investire sui giovani, sulle risorse del territorio e in generale sull’Italia intera. Siamo certi – ha concluso Zanchi – che l’innesto di queste giovani, carichi di entusiasmo e competenza, combinati con un contesto lavorativo sfidante ma ricco di opportunità, contribuirà a vincere le sfide della transizione energetica e dalla digitalizzazione di tutte le attività, comprese quelle relative alla distribuzione di energia elettrica a cittadini e imprese”.

Sono parole di  Roberto Zanchi, responsabile per l’Area Nord della Società del Gruppo Enel che gestisce la rete a media e bassa tensione.

Oggi, 29 settembre, è stato il primo giorno di lavoro per i 14 giovani neodiplomati del Veneto assunti da E-Distribuzione con contratto di apprendistato professionalizzante per 36 mesi.

enel6

Nel rispetto della normativa Covid-19, e del costante impegno  a promuovere e consolidare la cultura della salute e del­la sicurezza delle persone, l’zienda ha predisposto particolari aule all’aperte e percorsi di addestramento tutelanti per i neoassunti, ma idonei a educare ad un approccio al contesto lavorativo pienamente rispettoso delle persone e degli ambienti in cui dovranno operare.

Dopo un periodo di formazione con didattica in parte in presenza ed in parte a distanza, i nuovi addetti  risorse hanno raggiunto le proprie Unità di destinazione dove hanno cominciato un intenso periodo di affiancamento della durata di 5 settimane che li condurrà al prossimo modulo formativo.

I 14 giovani sono destinati in tutte le province del Veneto, in particolare 2 presso la Zona di Belluno-Treviso; 4 presso la Zona di Verona-Vicenza; 4 presso la Zona di Padova-Rovigo e 4 presso la Zona di Venezia.

enel

Nelle scorse settimane i giovani diplomati avevano sviluppato le proprie competenze teoriche e tecnico-pratiche presso il  Centro Addestramento Operativo (CAO) di Scorzé (Ve), una vera e propria scuola di alta specializzazione realizzata da E-Distribuzione per assicurare al personale un costante aggiornamento su tutti gli aspetti fondamentali della propria professione.

I giovani saranno ora affiancati alle squadre di tecnici per sviluppare anche nella pratica le nozioni acquisite. Una parte fondamentale  sarà dedicata al lavoro in sicurezza e allo svolgimento delle attività in totale coordinamento con gli altri ambiti operativi.

enel3

“Le competenze tecniche – ha sottolineato Roberto Zanchi – sono fondamentali per svolgere correttamente le attività caratteristiche di E-Distribuzione.  Ora il nostro impegno è orientare il loro entusiasmo e le loro energie in un contesto lavorativo, talvolta complesso per le condizioni in cui siamo chiamati ad operare. Il prossimo periodo di convivenza con colleghi più anziani e di grande esperienza sarà fondamentale per trasferire anche nei neoassunti l’attenzione per il cliente e la passione per una lavoro in team all’insegna della sicurezza”.

  • Gabriella |

    Se questo è un miracolo potremmo annoverarlo proprio tra quelli minori, come piccolo e’ il contributo dato al territorio da questo grande gruppo Enel . Sono anni che le società stanno efficientando all’osso Le strutture sovraccaricando i lavoratori di attività in modo pesante. E se questo è il contributo con cui si risponde alla povertà di lavoro del paese, si tratta di un obolo misero in confronto agli utili da favola che vengono certificati.

  Post Precedente
Post Successivo