Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Otto miliardi di tazzine in 25 anni: Nims cerca personal shopper di caffè

Un modo diverso di acquistare il caffè: tramite un venditore diretto che propone il prodotto più adatto, consiglia che cosa provare ed è aggiornato sulle ultime novità che anche in questo settore non mancano mai. In un anno complesso come quello che ha visto esplodere l’emergenza sanitaria, la padovana Nims ha venduto, nel corso dell’esercizio 2020, un numero di capsule di caffè maggiore rispetto al 2019 sfiorando quota 255 milioni di capsule (+1% rispetto al precedente esercizio).

nims1

La figura del personal shopper

Sempre nel 2020 si è puntato a incrementare gli investimenti raddoppiando quelli in marketing e quadruplicando quelli in formazione. Perché la figura del personal shopper è in crescita, e grazie alla possibilità di scegliere quanto tempo dedicare all’attività può essere sia l’occupazione prevalente che una integrazione.

Nims è una azienda italiana – padovana – specializzata nella distribuzione e vendita diretta del caffè in capsula e di macchine su tutto il territorio nazionale. Dal 2017 è entrata a far parte del Gruppo Lavazza. Con base a Padova, Nims ha iniziato vendendo a domicilio anche altro (pentole, prodotti per la cura personale e il benessere, che oggi coprono una parte minima del fatturato), ma si è specializzata nel tempo; con un fatturato di 110 milioni, oggi conta oltre 1 milione di clienti.

I dipendenti sono 130, e 150 gli uffici commerciali distribuiti su tutto il territorio nazionale a supportare un piccolo esercito di oltre 3mila incaricati alla vendita, preparati e professionali, pronti a creare un rapporto di fiducia diretto con il consumatore e a fornirgli tutto il supporto necessario attraverso gli incontri concordati.

nims6

Sono 8 miliardi le tazzine di caffè vendute in 25 anni e, in tempi di lockdown e lavoro da casa, il consumo domestico è aumentato. Anche per questo è partita una nuova campagna di reclutamento: “In un momento così particolare, di incertezza – dice Flavio Ferretti, amministratore delegato – siamo onorati di poter offrire l’opportunità di entrare in una realtà solida e sempre proiettata al futuro. Siamo convinti che la professione del personal shopper del caffè possa dare una rinnovata e moderna immagine al consulente, nuovo appeal ad un professionista che è ambasciatore dell’azienda e consulente per il consumatore”. E c’è anche una app per restare in contatto più facilmente, conoscere i tempi di consegna e le novità.

nims4

Raccontare il caffè

Una opportunità per i giovani, ma non solo, in un settore in continua crescita: il mercato del caffè in Italia infatti continua a puntare sul porzionato (le cialde), che si conferma il segmento più dinamico. Per diventare personal shopper del caffè per i candidati c’è l’opportunità di formazione all’interno dell’azienda e al fianco di persone già esperte.

Si tratta di una figura professionale formata per sviluppare competenze specifiche e particolari qualità umane come la capacità di ascolto, la disponibilità e la capacità di entrare in sintonia con il cliente. L’esperto del caffè e incaricato alla vendita conosce tutte le nuove tendenze del settore, e soprattutto conosce il caffè, le sue origini, le sue peculiarità e le sue tipologie: intenso, corposo, aromatico, cremoso, pregiato e persino ecologico.

Una opportunità rivolta “a potenziali candidati dalla mente fresca, che sappiano relazionarsi con un pubblico giovane e maturo, che raccontino il mondo del caffè con un sorriso andando incontro alle esigenze di ogni singola famiglia, piccola media impresa e persona”. Su 130 venditori, alcuni sono diventati, a loro volta, dei veri e propri formatori. Insieme al programma formativo, lo scorso settembre è stata lanciata una campagna di reclutamento che ha permesso di inserire in organico 300 nuovi profili, ovvero un +40% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente: a breve saranno a tutti gli effetti personal shopper del caffè.

 Per candidarsi c’è la pagina lavora con noi.