Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Un nuovo ITS in Veneto forma super tecnici per gli appalti pubblici

Nei prossimi anni sono previsti investimenti molto ingenti per le opere pubbliche. Solo in Veneto, sono stimati interventi pubblici per 3,6 miliardi di euro destinati alla riqualificazioni dei sottoservizi (opere idrauliche, linee di connessione ad alta velocità 5G, distribuzione gas), cui si potrebbero aggiungere, secondo una stima di Ance (l’associazione dei costruttori), fino a 6 miliardi di investimenti nella riqualificazioni degli edifici privati, come effetto dei bonus introdotti.

Per questo, ITS Red Academy, per rispondere al meglio alle esigenze della Pubblica Amministrazione e delle aziende impegnate nella realizzazione degli appalti, ha creato un nuovo percorso di alta formazione post diploma in collaborazione con Ance e il Collegio dei Geometri di Venezia.

</span></figure><em>foto via Pixabay</em>
foto via Pixabay

Parte a settembre, infatti, il corso biennale in Contract Manager, ossia Tecnico Superiore per la gestione avanzata e sostenibile dell’appalto. Il corso forma super tecnici in grado di gestire opere pubbliche: dalla progettazione all’appalto, fino alla realizzazione in cantiere e alla gestione dell’eventuale contenzioso.

Sono già aperte le iscrizioni: per accedere alla prima selezione in programma giovedì 6 maggio, all’Istituto Belzoni di Padova, è sufficiente compilare l’apposito form su www.itsred.it.

perale

“Il Contract Manager – spiega il presidente di ITS Red Academy Cristiano Perale (in foto) – è un tecnico esperto nel gestire il rapporto con la Pubblica Amministrazione, quindi i fondi per la PA e l’iter progettuale e amministrativo dell’opera pubblica. La preparazione prevede competenze tecniche, nel Codice degli Appalti e nelle normative urbanistiche: forma una professionalità in grado di sovrintendere all’iter progettuale dal punto di vista amministrativo e del coordinamento con i progettisti, ma anche del contenzioso. Si tratta di un professionista con competenze traversali che, in questo momento, sono molto ricercate dalla PA e dal settore delle costruzioni, ma difficili da reperire”.

La sede del corso sarà a Venezia – Marghera, nell’innovativo Centro edili Venezia (via Banchina dell’Azoto, 15). Il percorso formativo prevede due anni accademici di formazione teorica e pratica: in totale, quattro semestri con 1.800 ore di formazione, durante le quali si alterneranno lezioni in laboratorio, lezioni in aula e in azienda, con 600 ore di stage. Le lezioni del corso si terranno il pomeriggio, per dare possibilità ai professionisti di partecipare, e il sabato mattina.

“Il nuovo percorso formativo, infatti – sottolinea il presidente Perale – si rivolge, in primis, a figure professionali che hanno già competenze nel settore e che vogliono sviluppare conoscenze specifiche nella gestione dell’opera pubblica. Ma si rivolge anche a giovani diplomati, che non hanno solo conoscenze tecniche, ma anche formazione giuridica e normativa. Prepara figure che interagiscono con la Pubblica amministrazione per sviluppare nuovi progetti, ma anche esperti che si candidano a lavorare negli uffici tecnici e urbanistici di Comuni e Amministrazioni, alla luce dei bandi per le assunzioni annunciati a livello nazionale”.