Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il Pastificio Rana cresce e investe (con 10 milioni di pasti donati)

Il Gruppo Rana ha esaminato ed approvato il bilancio consolidato al 31 dicembre 2020. “L’esercizio 2020 ha premiato l’impegno, la progettualità e gli investimenti effettuati nel corso di un anno così complesso, confermando il trend di crescita del fatturato che si è attestato a 900 milioni di euro. Il dato è in crescita di 16.3 punti percentuali rispetto al 2019″, fa sapere l’azienda.

Un ruolo fondamentale nel traino delle vendite è stato giocato dal mercato americano dove l’azienda guidata da Gian Luca Rana ha generato, nel suo ottavo anno di presenza Oltreoceano, un fatturato pari a 364 milioni $, in crescita del 33% rispetto al 2019.

rana

Nel corso del 2020, inoltre, il Pastificio Rana ha confermato la leadership di mercato nella pasta fresca ripiena in Italia, nei principali Paesi europei come Francia, Spagna, Germania e Gran Bretagna e negli Stati Uniti dove, dopo aver conquistato la leadership, sta incrementando ulteriormente la propria quota di mercato.

Il Gruppo di San Giovanni Lupatoto, per sostenere la domanda commerciale, ha confermato il proprio piano di investimenti deliberando nel corso del 2020 investimenti per circa 65 milioni di euro. Il 60% è stato destinato a supporto della crescita degli stabilimenti italiani con interventi volti a potenziare e rinnovare le linee produttive negli stabilimenti di San Giovanni Lupatoto (Vr) e Moretta (Cn). Il rimanente 40% è stato investito negli Stati Uniti per il potenziamento dell’apparato produttivo ed il completamento della costruzione del secondo sito produttivo a Chicago.

gian-luca-rana-ceo

“Siamo molto soddisfatti per i risultati raggiunti dalla nostra squadra, perché non erano scontati in un anno, come quello appena passato, caratterizzato da incertezze. La nostra “grande famiglia” ha reagito con determinazione e ha saputo cogliere gli stimoli per proseguire il nostro percorso di crescita – fa notare l’amministratore delegato Gian Luca Rana – Gli ultimi 8 anni, infatti, ci hanno visto protagonisti di un trend di crescita dei ricavi molto significativo che sono quasi triplicati arrivando a sfiorare il miliardo. Questi traguardi sono frutto dell’impegno e dell’attenzione che ogni giorno dedichiamo alla ricerca e all’innovazione per garantire su tutte le tavole del mondo un prodotto di alta qualità che risponde ai gusti e alle esigenze di consumo dei nostri clienti”.

Pasti per chi ne ha bisogno

“Ravioli dolci con cioccolato, buoni dentro e buoni fuori”: questo è il cuore dell’idea di mettere la pasta fresca al servizio di un progetto nazionale di solidarietà, realizzato da Rana per portare un pasto a chi è più in difficoltà. La campagna, terminata lo scorso aprile, ha trasformato la spesa in un gesto di generosità, semplice ed autentico, raggiungendo un risultato oltre le aspettative: 2.136.456 di piatti di pasta fresca donati ai più bisognosi da ottobre 2020 a febbraio 2021. Si tratta di circa 267 tonnellate di prodotti Rana, che grazie ai 2.000 volontari e alle 7.600 strutture caritative unite nella rete della Fondazione, arrivano sulle tavole delle persone bisognose.

consegne_rana-1

Una meccanica diretta e trasparente, costantemente accessibile e monitorabile sul sito giovannirana.it, che ha generato un aiuto tangibile e reale. Così la famiglia Rana ha coinvolto in questi mesi i consumatori che, con il loro semplice acquisto generavano un’azione di generosità: per ogni confezione di Ravioli dolci con cioccolato acquistata, il Pastificio ha donato due confezioni di pasta fresca a Banco Alimentare.

L’adesione all’iniziativa è stata immediata ed entusiastica: “L’emergenza sanitaria ha provocato una crisi economica e sociale senza precedenti. Quando leggo i dati su questa ondata di povertà, non vedo numeri, ma volti di persone sconvolte dalla perdita del lavoro, dal vuoto emotivo e sociale che questa perdita genera. Credo quindi sia vitale fornire un sostegno concreto a coloro che più hanno bisogno e dare così il proprio contributo a questo nostro paese che si sta impegnando per rialzarsi e ripartire” ha detto Gian Luca Rana.

Una collaborazione – quella tra Rana e il Banco Alimentare – che ha avuto inizio nel 2016, con l’obiettivo di portare pasti freschi e di qualità a coloro che non possono permettersi di fare la spesa. Attraverso le campagne di solidarietà promosse in questi anni il Pastificio Rana ha raggiunto la cifra di circa 10 milioni di piatti di pasta fresca donati. Un grande traguardo documentato passo dopo passo: Rana, infatti, per ciascun progetto ha pubblicato tutte le bolle di consegna, cosicché i consumatori potessero seguire ogni confezione arrivata a destinazione.