Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

MyWine, il corso di inglese per esportare e andare in fiera (e 5 frasi utili da sapere)

Una buona idea, quella di un corso di inglese su misura per chi esporta e si prepara a incontrare clienti stranieri nelle due occasioni più importanti per il settore vitivinicolo: Prowein, dal 23 al 25 marzo, e Vinitaly, dal 6 al 9 aprile.
L’iniziativa pensata da Verona Innovazione, azienda speciale della Camera di commercio che è anche organismo di formazione accreditato con la Regione, è già diventato un modello richiesto, fra l’altro, da Brescia e Pavia. Le prossime due edizioni inizieranno il 17 febbraio, dalle 16 alle 20 (sei lunedì consecutivi, e venerdì 21 febbraio dalle 9 alle 13 (per sei venerdì).

DESTINATARI E OBIETTIVI – Sono imprenditori, export manager, responsabili marketing e commerciali e professionisti del settore vitivinicolo, insomma coloro che hanno bisogno di migliorare il proprio livello generale di inglese e che, in particolare, hanno urgenza di usarlo in attività lavorative. Oltre agli elementi di base, occorre entrare specificamente nel contesto delle situazioni comunicative in cui si imbattono i professionisti del settore enologico.
Il programma punta alla praticità: tradurre le competenze professionali e della cultura del vino in lingua inglese, e dotarsi di un vocabolario tecnico commerciale nel contesto della vendita del proprio prodotto, ma anche migliorare l’efficacia dell’incontro dal primo contatto fra operatori all’instaurarsi di un rapporto di fiducia e comprensione in cui si possano esprimere le proprie esigenze.
Il fine è dare gli strumenti adatti per vendere e stringere accordi commerciali, condurre una negoziazione, dichiarare le condizioni e definire i termini commerciali, per poi mantenere la comunicazione a distanza fra fornitore e cliente tramite strumenti telematici.

Wine1

IL METODO – Oltre alla didattica in aula (frontale) le sessioni prevedono simulazioni, giochi di ruolo e formazione "in action" per ricreare sulla base dell’esperienza dei partecipanti le situazioni comunicative da affrontare durante meeting, fiere, incontri sia B2B sia con il cliente finale.
Condurre una visita guidata nella propria azienda, gestire una degustazione, spiegare un’etichetta e la qualità del prodotti: queste sono le cose necessarie, articolate nelle sei lezioni (che costano 360 euro più Iva). Il docente, Ross William Gurney, è un madrelingua senior nel settore comunicazione e marketing. I posti sono limitati per massimizzare l’efficacia del corso: info 045 8085808, mail formazione@veronainnovazione.it

Wine3

CINQUE FRASI DA SAPERE – Con l’aiuto del docente, ecco una selezione delle frasi più utili e usate, una per sezione del corso (con le traduzioni in basso).

1. "In the Field" (sezione dedicata a qualità del prodotto, proprietà dell’uva, cura dei metodi di coltivazione)
The quality stems from getting the right rootstock for this type of soil and grape variety, making sure the training and pruning methods are suited to the microclimate.

2. "In the Winery" (realtà vitivinicola, la sua struttura e i processi di vinificazione)
First the grapes are crushed and destemmed for fermentation and maceration of the must and pomace before racking, malo-lactic fermentation, barrel aging and finally, bottling.

3. "Tasting" (guidare all’identificazione e apprezzamento delle proprietà organolettiche)
Look at the intense ruby red hue with garnet red nuances and smell the aroma of red fruits, dried violets, liquorice tobacco, cinnamon and cocoa, then, take a sip. Feel the glycerine tinged viscosity and taste the mature tannins balanced by alcohol and roundness. Enjoy the lingering fruity finish.

4 "Negotiating" (trattativa)
A: If we were to order 1000 cases would you give us a 10% discount?
B: We’d make it even bigger if you paid within 30 days!

5 "Meetings and B2B" (rappresentare l’azienda in incontri efficaci)
I am writing to inform you that our winery will be at the 48th edition of the Vinitaly trade fair from 6th- 9th April and we look forward to meeting you at Pad 9 Stand B2 to taste this year’s new vintages.

(TRADUZIONI)

1. Nel campo
La qualità deriva dalla scelta del giusto portainnesto per questo tipo di terreno e varietà di uva, accertandosi che i metodi di coltivazione e potatura siano adatti al microclima.

2. In cantina
Per prima cosa l’uva viene pigiata e diraspata per la fermentazione e macerazione del mosto e delle vinacce, prima della svinatura, della fermentazione lenta seguita da quella malo lattica, dell’affinamento e, infine, dell’imbottigliamento.

3. Degustazione
Guarda l’intensa tonalità rosso rubino con sfumature granata e annusa l’aroma di frutti rossi, viola secca, liquerizia, tabacco, cannella e cacao, quindi sorseggia. Senti la viscosità e degusta i tannini maturi bilanciati dalla rotondità. Godi della persistenza fruttata.

4. Negoziazione
A: Se ordinassimo 1000 casse ci fareste uno sconto del 10%? B: Ne faremmo uno anche maggiore se pagaste entro 30 giorni.

5. Incontri di affari
Le scrivo per informarla che la nostra azienda vinicola sarà presente alla prossima edizione della fiera Vinitaly dal 6 al 9 aprile. Ci auguriamo di incontrarla al Padiglione 9, stand B2, per degustare le nuove annate.