Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Dj e buttafuori, due corsi per chi non teme la “febbre del sabato sera”

Per Jovanotti è la "gente della notte": lavora in discoteche, ristoranti con musica, caffè concerto e altri ancora. Un mondo che secondo il Silb, l’Associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo aderente a Fipe-Confcommercio, occupa attualmente oltre 50mila addetti. Per chi vuole entrare a farne parte, ecco due corsi in partenza.

Lo Ial Friuli Venezia Giulia organizza un corso per "addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo in luoghi aperti al pubblico o pubblici esercizi": in una parola, i cosiddetti buttafuori.
Si tratta di una figura con diverse attività: controlli preliminari, al momento dell’accesso del pubblico e all’interno del locale. Deve rispettare la normativa in materia di ordine e sicurezza pubblica, di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, conoscere nozioni di primo soccorso e prevenzioni incendi per assicurare la tutela della salute propria e degli altri. Inoltre, vengono insegnate tecniche di comunicazione e di gestione di situazioni di conflitto adeguate al ruolo professionale e in relazione al contesto.
Il corso è organizzato in tre moduli tematici: area giuridica, tecnica (ad esempio sui rischi legati all’abuso di alcol) e psicologico-sociale (mediazione dei conflitti, autodifesa e sicurezza di terzi).
Al termine della formazione tutti gli allievi che avranno frequentato almeno il 90% del monte ore complessivo (95) potranno partecipare all’esame organizzato con una prova scritta e un colloquio interdisciplinare sulle materie oggetto del corso; chi supererà la prova otterrà l’attestato di abilitazione rilasciato dalla Regione che consente l’iscrizione all’elenco (di cui all’articolo 1, comma 1, del Decreto ministeriale 6 ottobre 2009).
Requisiti: maggiore età, titolo di studio minimo diploma di scuola media inferiore; gli stranieri devono dimostrare una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta.
I corsi si svolgeranno in orario serale infrasettimanale in diverse sedi, alcune organizzate con convenzioni in albergo; è prevista anche una edizione full-time giornaliero. Quota di iscrizione: 700 euro, più 16 per l’attestato regionale.
Info:

Imm

Inizierà giovedì 10 aprile a Vicenza un corso per formare aspiranti operatori dello spettacolo e dell’esibizione pubblica di intrattenimento musicale, organizzato dall’Informagiovani Vicenza, in collaborazione con il centro giovanile Tecchio e l’associazione Pro.Educere.
Per il consigliere delegato alle politiche giovanili, Giacomo Possamai, «è un’idea che va nel verso giusto, in perfetta linea con gli indirizzi delle politiche giovanili della città: creare opportunità di professionalizzazione, anche in ambiti non convenzionali come quelli dei dj, dando anche l’occasione ai ragazzi di conoscersi e divertirsi».
Dopo un mini corso di tre lezioni gratuite della durata di due ore ciascuna che permetteranno di acquisire le tecniche base di mixaggio e alcune informazioni necessarie alla formazione di nuovi disk-jockey, gli interessati potranno approfondire la passione iscrivendosi a un corso di sette incontri, sia teorici sia pratici, della durata di due ore ciascuno in cui si affronteranno più temi: la figura del dj, la musica dance, la nascita della musica house, i diversi generi musicali, la ricerca del tempo, il preascolto in cuffia, la metrica dance, il mixaggio, il procedimento del mixaggio, la struttura metrica delle canzoni, il lancio del disco, l’ottimizzazione dei volumi, gli effetti del mixaggio, la selezione musicale, il vocalist, gli ingaggi e i locali, l’organizzazione di un evento.
Il corso sarà tenuto da Dj Attilio, disc jockey professionista, con la partecipazione anche di altre figure specializzate del settore.
Le lezioni si terranno di giovedì dalle 19 alle 21 a partire dal 10 aprile al centro Giovanile Tecchio di viale San Lazzaro 112, dove gli interessati devono recarsi entro lunedì 7 aprile per l’iscrizione (dal lunedì al sabato dalle 18 alle 23) compilando il modulo di iscrizione e versando la quota d’iscrizione di 40 euro per il corso “professionalizzante”.
Informazioni: centro giovanile Tecchio (346 6003313 – centrotecchio@outolook.it) o Informagiovani Vicenza (0444 222045 – info@informagiovani.vi.it).