Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La falegnameria lancia un concorso online per una linea di arredamento “over 50”

La falegnameria Laimer ha sede nel paesino San Pancrazio nella Val D’Ultimo, Alto Adige: qui si lavora da tre generazioni. Il proprietario, Harald Laimer, produce mobili e arredamenti d’interno in legno classici e moderni.
L’azienda ora ha deciso di ampliare il suo campo di attività, entrando nel settore “stile di vita 50+  abitare in linea con la propria età”: si tratta di mobili e arredamenti creati per permettere alle persone anziane di poter restare nella loro abitazione fino ad un’età avanzata. Il concorso di idee è aperto.

Attraverso la piattaforma Open Innovation si punta a ottenere numerose proposte per mobili ed apparecchiature da interno fatti in legno, i quali dovranno essere specificatamente progettati per gli anziani o comunque idonei ad esaudire le loro esigenze nel corso degli anni.
Il servizio Open Innovation Alto Adige di lvh.apa (Confartigianato imprese) nasce da un progetto finanziato dal fondo Ue EFRE ed è aperto non solo agli artigiani, ma a tutte le piccole e medie imprese. Anche grazie al sostegno della Banca di Trento e Bolzano, è possibile attivare un concorso con una spesa relativamente contenuta.

</span></figure></a> La giuria del concorso dedicato agli sci per bambini
La giuria del concorso dedicato agli sci per bambini

Designer, inventori, architetti e tutti gli interessati sono dunque chiamati a collaborare: con questo metodo, in passato, sono state messe a punto nuove confezioni per biscotti, camerette trasformiste per bambini in crescita, sci e gadget in legno.
Fra chi proporrà il migliore design innovativo sul tema del “Vivere bene più a lungo” saranno scelti tre vincitori, selezionati da una giuria di esperti.
Se la popolazione anziana continua a crescere – è la tesi –  esprime sempre più spesso il desiderio di abitare nel proprio appartamento fino ad un’età molto avanzata e richiede mobili speciali che possano facilitare la vita quotidiana.

Requisiti tecnici

Le proposte ammesse devono descrivere un mobile o un progetto di arredamento per interni adattato alle esigenze specifiche di persone anziane e persone con mobilità ridotta (o mobili che permettono degli adattamenti).
Inoltre, il legno e la produzione dei mobili in una falegnameria artigianale dovrebbero essere in primo piano.
Non è obbligatorio presentare progetti e disegni in scala, ma è fondamentale spiegare chiaramente come la proposta si differenzia da mobili “ordinari” e come la proposta si adatta (o come è possibile adattarla) allo stile di vita di persone anziane e con mobilità ridotta.

Foto anzianiCome presentare le idee

Che tipo di contenuto può essere presentato? Disegni, materiale fotografico, testi scritti e video possono servire a trasmettere alla Community e alla giuria le vostre idee. Quanto più dettagliate saranno le descrizioni dei contributi, tanto più elevata sarà la possibilità di vincere il concorso.
Potete inoltre caricare i seguenti elementi qui sulla piattaforma online:
•schizzi & disegni
•rappresentazioni grafiche
•progetti completi
•foto
Prestate attenzione al tipo di grafico o file che caricate, alcuni non sono permessi.

Una giuria di esperti

Le proposte presentate verranno valutate da una giuria di esperti che analizzerà i lavori, si confronterà e alla fine decreterà i vincitori.
La giuria di esperti consiste di architetti, architetti d’interni, personale che lavora nell’ambito della cura delle persone con mobilità ridotta, persone con età 50+, un rappresentante della Banca di Trento e Bolzano ed il proprietario della falegnameria Harald Laimer.
La falegnameria Laimer valorizza i circuiti regionali e l’impiego di materie prime locali per costruire i mobili. Materiali tipici altoatesini usati dalla falegnameria sono per esempio i legni di larice e di abete rosso. Altre materie prime locali sono il pino cembro e le pietre naturali come porfido, marmo e granito. Anche per il nuovo campo di attività la falegnameria preferisce creare mobili che corrispondono alla filosofia aziendale mettendo al centro dell’attenzione i materiali di origine locale.

La piattaforma e la community

Sulla piattaforma online Open Innovation Alto Adige le imprese possono presentarsi alla community con problemi e domande sui loro progetti innovativi: un nuovo prodotto, una idea di marketing e altro ancora.
Gli esperti ideano per ogni quesito un concorso online. Grazie allo stimolo a partecipare al concorso, la Community (tutti gli utenti della piattaforma registrati) è motivata ad elaborare una serie di nuove idee e soluzioni. Una giuria valuta i contributi pervenuti ed individua i vincitori. Dopo che il concorso è terminato, l’azienda ottiene supporto nell’attuazione delle migliori idee e soluzioni ai problemi raccolte.