Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Informatici a Murano, esperti del freddo a Belluno, verniciatori a Treviso: tre corsi gratuiti in partenza (aspettando il lavoro)

Tre settori completamente diversi per altrettanti corsi, gratuiti, che iniziano a breve.

Al Centro Consorzi di Sedico (Belluno) un corso per otto giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, iscritti a Garanzia Giovani, disoccupati o inattivi che non sono in educazione né in formazione, preferibilmente in possesso di qualifica coerente (elettrotecnico/meccanica/progettazione) formerà esperti del freddo, che in questa provincia conta delle vere eccellenze produttive. Il percorso ha come obiettivo il trasferimento di competenze altamente specialistiche che riguardano la fisica, la meccanica, le misure, i flussi di calore, oltre che le specifiche lavorazioni. Ci si propone dunque di formare giovani per una precisa conoscenza del settore che gli permetta di operare in autonomia e con padronanza della materia nella produzione di macchinari per il freddo altamente tecnologici.Il percorso prevede: due ore di orientamento individuale di primo livello, quattro ore di orientamento individuale di secondo livello, 200 ore di formazione in aula e 500 ore di stage con borsa di studio. Il corso è gratuito e prevede per i partecipanti una borsa di studio di 3 euro all’ora erogata esclusivamente per la fase di stage e rapportata alle ore effettive di frequenza nel periodo di stage.

Per partecipare alle selezioni è necessario iscriversi al programma Garanzia Giovani, recandosi successivamente presso il Centro per l’Impiego di competenza o uno Youth Corner dove sarà rilasciato il Patto di Servizio Garanzia Giovani. Tale documentazione dovrà essere inoltrata entro il 29 ottobre (e-mail,  fax, posta ordinaria) o presentata direttamente al Centro, Z.I. Gresal, 5/e– 32036 – Sedico (BL).

Il bando intero è consultabile sul sito, la selezione si baserà su un breve test su competenze tecniche di base e un colloquio individuale motivazionale, e avverrà il 30 ottobre alle 9. L’ammissione ai corsi avverrà in base ad una graduatoria effettuata da una apposita commissione, il cui giudizio è insindacabile e inappellabile.

Alta formazione per 20 neolaureati

A Venezia, invece, un percorso formativo interamente gratuito, con modalità full time, si svolgerà nel cuore del più antico distretto industriale – all’antica Scuola del Vetro Abate Zanetti, nell’isola di Murano, a Venezia – ed è destinato a neolaureati in ingegneria, informatica, statistica, matematica ed economia, con conoscenza delle logiche di sviluppo software e comprovata conoscenza della lingua inglese. Il percorso nasce dalla partnership fra Umana e Sap. Nell’ambito dei consueti percorsi formativi per giovani talenti dell’Ict, abitualmente organizzati nella sede della multinazionale di software applicativi a Vimercate, questa volta sarà un contesto del tutto diverso a dare un tocco “esperienziale” al Corso di formazione “preassuntiva” Business One For Hana, che diplomerà giovani neolaureati da inserire nel  network Sap (azienda leader nel settore) quali consulenti Business One Junior. La piattaforma Sap/Hana è un’architettura IT innovativa in grado di svolgere molto più rapidamente l’elaborazione dei dati rispetto ai data base tradizionali.

Umana ha attivato per questo una ricerca in tutta Italia per selezionare 20 persone da coinvolgere in questo percorso di Alta Formazione che si inseriranno, una volta concluso il corso, in un mercato oggi fra i più ricettivi. La durata complessiva del corso, che inizierà il 26 ottobre, è di 240 ore e oltre alla formazione dedicata allo sviluppo SAP Business One, i partecipanti saranno coinvolti in particolare nello studio delle tematiche BigData, Business Intelligence e Supporto alle decisioni, attraverso la tecnologia emergente SAP/HANA con la possibilità di conseguire la relativa certificazione internazionale.

Durante le fasi del corso si forniranno gli strumenti e le linee guida per poter utilizzare le funzionalità di Data Modeling e di sviluppo correlato a questa tecnologia, considerata oggi una nuova frontiera dell’IT. Gli spazi dell’antica fucina del vetro artistico veneziano della Scuola muranese, ospiteranno dunque una nuova fucina, quella per i giovani talenti dell’Ict, un settore che ricerca costantemente figure capaci di operatività immediata e specifica, da introdurre nelle aziende. Anche un ottimo percorso scolastico non è infatti sempre sufficiente ad aprire oggi le porte di questo mondo.

L’alta formazione per giovani laureati, “tagliata” sulle specifiche esigenze dell’impresa, costituisce quindi una opportunità per loro e per le imprese che li andranno ad assumere. Il placement di questi corsi è del 100% con un tempo medio di inserimento in azienda di due settimane, comunica Umana. La certificazione rilasciata a chiusura del percorso formativo consente inoltre l’accesso al circuito professionale Ict a livello internazionale. (Per le selezioni e informazioni: informatica@umana.it).

Esperti da inserire nelle aziende

A Treviso dal 26 al 30 ottobre 2015 c’è la prima edizione del corso di formazione per “Addetti alla verniciatura” organizzato da Randstad con alcune aziende del settore (Verniciatura di Ponzano con la collaborazione di Akzo-Nobel per le polveri di verniciatura, Kendel per i prodotti chimici e Gema per le pistole di verniciatura. Il corso è rivolto a candidati che abbiano maturato una precedente esperienza nel settore metalmeccanico e disponibilità ad essere inseriti in realtà affini a conclusione del percorso.

Il corso è finanziato tramite i fondi Forma.Temp ed è nato per soddisfare la carenza di personale specializzato nella verniciatura da parte delle aziende del settore, in particolare dell’azienda ospitante Verniciatura di Ponzano. La formazione, completamente gratuita per i partecipanti, ha l’obiettivo di creare un ponte tra la domanda e l’offerta di lavoro.
L’elemento centrale di questo corso è sicuramente il taglio prevalentemente pratico che permette ai partecipanti di entrare nel vivo della mansione del settore verniciatura, non limitandosi alla sola teoria, ma cimentandosi anche nella pratica, potendo così trovare un’opportunità di lavoro concreta.