Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Al via le Olimpiadi dei mestieri: a Bolzano apprendisti in gara nel più grande laboratorio d’Italia

Conto alla rovescia per le Worldskills Italy 2016, le olimpiadi dei mestieri che si svolgono da oggi, 29 settembre, a Bolzano. In gara 28 mestieri in competizione, e altri otto in esibizione. Sono attesi oltre 200 competitors, giovani apprendisti che saranno sostenuti da oltre 150 persone tra collaboratori ed addetti ai lavori, nonché valutati dai membri di un’apposita giuria specializzata. Su di loro investe anche una multinazionale, 3M – 32 miliardi di dollari Usa e oltre 90mila dipendenti, iin 200 Paesi: in Italia ha una presenza consolidata in più di 50 anni di attività, circa 1000 collaboratori, un fatturato di oltre 455 milioni di euro, sede a Pioltello Malaspina (Milano), un’altra sede a Roma, tre unità produttive e un centro di distribuzione – che sarà fornitore ufficiale per la categoria “dispositivi per la sicurezza sul lavoro” e avrà anche un ruolo tecnico, andando quindi a fornire ai giovani partecipanti sia materiali per le prove pratiche che i dispositivi individuali di protezione.

I giovani che conquisteranno il primato nel proprio mestiere voleranno nel 2017 ai Mondiali di Abu Dhabi (14 – 19 ottobre). Ai mondiali di agosto 2015, per l’Italia erano arrivate cinque medaglie d’oro.

</span></figure> David Gögele e Matthias Hofer
David Gögele e Matthias Hofer

La fiera di Bolzano è pronta a trasformarsi nel più grande laboratorio d’Italia, offrendo ad un grande numero di giovani l’opportunità di sfidarsi per la conquista di una medaglia e del titolo di “campione provinciale”.  L’età massima per prendere parte alla competizione nell’edizione 2016 sarà di 21 anni. La scelta della classe ’95 (o più giovani) è stata deliberata dalla organizzazione internazionale Worldskills in occasione dei campionati mondiali dei mestieri in programma nel 2017, durante i quali i concorrenti non potranno aver superato il 22° anno di età.

La formula della competizione prevede che i partecipanti portino a termine uno o più compiti in un tempo prestabilito (massimo 17 ore in tre giorni). Al termine dello svolgimento dei lavori, una giuria di esperti avrà l’arduo compito di effettuare la valutazione conclusiva e di comunicare il vincitore.

Giovani artigiani, operatori socio-assistenziali, giardinieri paesaggisti e camerieri, spaziando dalla gastronomia all’arredo,  si sfideranno per un successo che potrebbe garantire loro il pass con vista sui campionati mondiali dei mestieri di Abu Dhabi 2017. Alla rassegna nazionale non prenderanno parte unicamente competitor altoatesini, ma non mancheranno esponenti provenienti da altre regioni italiane. A far la parte del leone il Piemonte, presente con ben 18 rappresentanti; all’evento parteciperanno in qualità di ospiti anche alcuni giovani provenienti da Austria, Svizzera e Liechtenstein. A Bolzano arriveranno tra gli altri anche otto ragazzi coreani (quattro acconciatori, due pasticcieri e due panettieri). In contemporanea con Worldskills Italy si svolgerà anche la 6a fiera della formazione Futurum.

Foto - Worldskills Italy 2016
Per 3M questo per giovani è “un impegno nel porre l’accento sulla riscoperta dei lavori manuali e nella valorizzazione dei talenti e delle eccellenze professionali –  spiega Daniela Aleggiani, responsabile Comunicazione corporate e Brand Italia – Una missione che per l’azienda è nata all’estero: “3M è già stata sponsor delle Olimpiadi dei Mestieri in altri Paesi,  Olanda ad esempio, e per questo abbiamo cercato l’equivalente italiano della sfida. Un modo per investire nel talento, e in quella che viene definita l’intelligenza del fare: guardiamo alla valorizzazione dell’individuo e del suo percorso di crescita all’interno della collettività – sottolinea ancora – Essere parte dei Worldskills Italy 2016 nasce dall’ambizione di 3M di non limitarsi alla produzione di soluzioni tecnologiche, ma di garantire ai lavoratori di domani le più grandi opportunità di valorizzazione e crescita, sia professionale che individuale”.

I campionati nazionali dei mestieri sono un’opportunità straordinaria per sostenere i talenti operativi nelle aziende e per mostrare al pubblico le grandi potenzialità e i punti di forza del sistema formativo duale (che prevede l’alternanza scuola – lavoro) altoatesino . Non a caso l’interesse per questo evento sta crescendo di anno in anno: “Il nostro obiettivo è quello di superare la quota di 18mila visitatori raggiunta nel 2014, mostrando ai giovani ed ai loro genitori le svariate opportunità formative e lavorative esistenti nel variegato mondo dell’artigianato” ha spiegato la presidente dei Giovani Artigiani lvh.apa Jasmin Fischnaller.

L’obiettivo della kermesse nazionale è tuttavia anche quello di sensibilizzare il pubblico nei confronti della formazione duale, evidenziandone le grandi potenzialità: “Una forza lavoro ben formata è un fattore chiave per la nostra business location – ha evidenziato il presidente di lvh.apa Gert Lanz -. Spesso i vantaggi della formazione duale in termini di commerciabilità sul mercato del lavoro e qualità vengono sottovalutati. Si guardi per esempio alla Svizzera: una formazione professionale di successo è un fattore chiave per il sistema economico elvetico, utile per garantire vantaggi non solo in termini di esportazioni, bensì anche in un comparto come quello dell’innovazione. Grazie al modello duale, l’Alto Adige può inoltre contare su importanti benefici nel campo della competitività. Per il successo dei prodotti e dei servizi sul mercato, personale qualificato e dotato di capacità applicative è importante almeno al pari degli ingegneri: sono queste le peculiarità su cui dobbiamo contare”.

Worldskills Italy si concluderà sabato 1° ottobre. L’evento si svolgerà in contemporanea con la Fiera della Formazione Futurum e complessivamente sono già iscritti oltre 5.300 studenti di scuole medie: la migliore piattaforma possibile per saperne di più sulle opportunità formative e lavorative esistenti in Alto Adige. Tutte le informazioni sul sito internet.

Questi i mestieri in gara a Bolzano:

  • Acconciatori
  • Autotrasportatori
  • Camerieri
  • Carpentieri
  • Carrozzieri
  • Cuochi
  • Elettrotecnici
  • Estetiste
  • Fabbri e magnani
  • Falegnami
  • Fioristi
  • Frigoristi
  • Giardinieri
  • Grafici multimediali
  • Installatori termosanitari
  • Lattonieri edili ed artistici
  • Meccatronici d’auto
  • Muratori
  • Operatori socio-assistenziali
  • Panettieri
  • Pasticcieri
  • Pavimentisti
  • Piastrellisti
  • Pittori e verniciatori
  • Sarti su misura
  • Scalpellini
  • Tappezzieri/arredatori tessili

I mestieri in vetrina: Artigianato artistico, Artigianato tessile, Commessi, Conciatetti, Congegnatori meccanici, Fumisti, Movimento terra, Spazzacamini