Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Se incontrate dei ragazzi che riparano un vialetto pubblico, stanno imparando un mestiere: l’impresa civica

Proprio in questi giorni potete vederli mentre lavorano al vialetto di ingresso di un edificio che ospita delle associazioni, che era diventato impraticabile essendosi negli anni sollevato il porfido di pavimentazione. Sono gli studenti della Scuola Edile  di  Treviso, che imparano il mestiere lavorando per la comunità.

Il progetto si chiama “Impresa Civica”, promosso dalla  Scuola Edile  di  Treviso, il Centro di formazione professionale che organizza  i percorsi a qualifica triennale per i ragazzi che saranno impiegati in  edilizia;  ha preso avvio a  fine gennaio e  vede  gli studenti intervenire mediamente due giorni a settimana.

scuola-edile-ponzano-veneto-17-2-2017

Attualmente, gli studenti stanno svolgendo lavori per conto del Comune di Ponzano Veneto.  In  particolare gli allievi del  3° anno, guidati e coordinati da un docente istruttore con la direzione dei tecnici comunali, stanno  ricostruendo il  vialetto d’ingresso dell’ex scuola elementare ora adibito a Casa delle Associazioni di via Santandrà.  Tra aprile e maggio, sempre nello stesso stabile comunale, eseguiranno i lavori di rifacimento della guaina sul tetto  piano.

Sono lavori di  manutenzione  straordinaria  che il Comune aveva previsto e che sono stati affidati agli studenti frequentanti il 2° e 3° anno del percorso scolastico triennale a qualifica per operatore edile promosso da Scuola Edile/Centro Edilizia  di Treviso nell’ambito delle attività in diritto-dovere all’istruzione e formazione professionale.  Percorsi scolastici  autorizzati  dalla Regione del Veneto,  le cui direttive innovative prevedono  di svolgere  una parte delle attività pratiche, anziché nei laboratori interni del Centro di Formazione Professionale, direttamente in ‘situazione reale’.

Proprio in questi giorni viene ripristinato  il vialetto di ingresso,  che era diventato impraticabile essendosi negli anni sollevato il porfido di pavimentazione. Dopo aver  analizzato il progetto,  calcolato le quantità e tipologia dei materiali,  predisposto  il piano di Sicurezza, si è quindi rimossa  la vecchia  pavimentazione, scavato il  terreno, ritracciato il percorso, steso il tessuto non tessuto e la rete d’armo, gettato  il magrone. Dopo la posa delle  cordonate,  verrà gettato la platea, steso il ghiaino di sottofondo e posate  le betonelle. Entro fine mese  quindi il  vialetto sarà rifatto a nuovo e permetterà l’accesso alla Casa delle Associazioni anche ai disabili.

“Con questa iniziativa abbiamo raggiunto un duplice scopo – dichiara l’Assessore ai lavori  pubblici di Ponzano Renzo Trevisin-   Abbiamo investito  nella formazione dei giovani che hanno avuto la possibilità di cimentarsi  sul campo, e insieme realizzato un lavoro che per scarsità di risorse rischiava di essere portato avanti nel tempo. Mi complimento e ringrazio gli studenti e i loro docenti, con tutta la Scuola Edile di Treviso, per il loro impegno e il lavoro che stanno svolgendo”.

“Un’esperienza sicuramente positiva – dicono il presidente di Centro Edilizia/Scuola Edile Davide Feltrin ed il vice Marco Potente-  che abbiamo voluto intraprendere  nel rispetto delle Direttive regionali riguardanti la formazione professionale  e che ha visto  gli studenti impegnarsi al  massimo con piena responsabilità.  Un bravi  a  loro e all’ istruttore Alex Camelato, per  l’entusiasmo e la buona volontà  dimostrata.  La formazione professionale così praticata è una modalità alternativa di apprendimento che contribuisce a superare le distanze tra realtà scolastica e mondo del lavoro. Per il nostro Centro di formazione professionale  – gestito pariteticamente da Unindustria-Ance  Treviso e rappresentanti dei Sindacati edili – questo è un obiettivo  strategico sia perché rafforza la preparazione  dei giovani che   andranno ad operare nelle imprese edili, ma anche  perché porta benefici alle nostre comunità”.