Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Un accordo per facilitare la ricerca agli studenti che cercano un alloggio a Padova e all’estero

L’Università di Padova e HousingAnywhere.com, la piattaforma internazionale di alloggi per studenti a medio e lungo termine, offrono uno strumento innovativo e di assistenza personalizzata agli studenti che cercano un alloggio a Padova e all’estero. La piattaforma di alloggi faciliterà la ricerca di una casa per gli studenti internazionali in arrivo e gli studenti italiani in partenza dall’Ateneo padovano, e sarà anche un valido strumento per i proprietari padovani interessati ad affittare a studenti internazionali in arrivo all’Università di Padova.

housing

L’Università di Padova è uno degli atenei più antichi e prestigiosi d’Europa, riconosciuto a livello internazionale per la qualità dei suoi insegnamenti. L’Ateneo attrae ogni anno un numero sempre maggiore di studenti provenienti da tutto il mondo, in mobilità o degree-seekers e offrire a tutti un alloggio di qualità è un servizio imprescindibile. L’Ateneo patavino ha quindi attivato una collaborazione con HousingAnywhere, piattaforma di successo in tutto il mondo. HousingAnywhere offrirà un servizio personalizzato agli studenti in arrivo e in partenza dall’Università di Padova e faciliterà la gestione degli affitti dei proprietari locali; gli studenti in mobilità potranno prenotare gli alloggi proposti direttamente sulla piattaforma, in modo facile e sicuro; al contempo i proprietari avranno un contatto diretto con una domanda verificata e di alta qualità.

«L’Università di Padova, fedele alla sua vocazione internazionale e al suo motto Universa Universis Patavina libertas, ha dedicato crescente attenzione al tema degli alloggi per le studentesse e gli studenti. Riteniamo infatti – commenta così la nuova collaborazione, promossa dall’International Office, Andrea Grappeggia, dirigente Area didattica e servizi agli studenti dell’Università di Padova – che, per chi sceglie di intraprendere un percorso di studio o di tirocinio all’estero per arricchire la propria formazione personale, sia di fondamentale importanza poter contare su un sistema organizzato per il supporto alla ricerca di una sistemazione adeguata alle proprie esigenze e disponibilità. In questo contesto abbiamo iniziato quest’anno la collaborazione con HousingAnywhere, un partner riconosciuto nel settore e pienamente in linea con la nostra strategia di internazionalizzazione».

«L’obiettivo di HousingAnywhere è di fornire una piattaforma di alloggi innovativa, facile da usare e soprattutto sicura  per gli studenti. Siamo onorati – conferma Djordy Seelmann, direttore generale di HousingAnywhere – di poter annoverare l’Università di Padova tra i nostri partner italiani e siamo certi che daremo un contributo significativo ai loro servizi di alloggio e accoglienza degli studenti».

Gli studenti iscritti all’Università di Padova accedono a HousingAnywhere tramite un link unico, ricevendo un account premium verificato. Beneficiano così dell’accesso prioritario agli oltre 50.000 annunci pubblicati sulla piattaforma in tutto il mondo e dell’assistenza personalizzata durante la ricerca di una nuova casa. Gli studenti potranno prenotare una stanza prima ancora di trasferirsi tramite il Sistema di prenotazione sicura di HousingAnywhere: il sistema custodisce il denaro versato dallo studente e lo trasferisce all’inserzionista soltanto 48 ore dopo il suo trasferimento nella nuova casa e soltanto se l’annuncio corrisponde al vero, proteggendolo così da truffatori e malintenzionati.

Anche i proprietari locali beneficeranno del nuovo accordo con l’Università: potranno contare su un servizio clienti multilingue, esempi di contratto e consulenza su come trovare l’inquilino ideale. E, soprattutto, un canale preferenziale per affittare le loro proprietà agli studenti internazionali verificati in arrivo all’Università di Padova.

Giovedì 28 marzo alle ore 18.00, nella Sala Blu del Centro Universitario Padovano in via Zabarella 82 a Padova si terrà un incontro informativo aperto a tutta la cittadinanza.

L’Università degli Studi di Padova

L’Università di Padova è uno degli atenei più antichi e prestigiosi d’Europa, riconosciuto a livello internazionale per la qualità dei suoi insegnamenti e inserito nel top 25% mondiale dei migliori atenei nella classifica QS World University Rankings (249esimo posto su scala globale). È un’università generalista che punta a fornire agli studenti un solido background culturale e una formazione spendibile in ambito lavorativo. Una laurea o un periodo di studio all’Università di Padova sono un biglietto da visita di tutto rispetto, apprezzato da datori di lavoro in Italia e all’estero. I percorsi di studio all’Università di Padova sono sempre aggiornati per rispondere alle esigenze mutevoli del mercato del lavoro. Secondo i risultati dell’Agenzia nazionale di valutazione, Anvur, l’Università di Padova eccelle nella qualità della ricerca in particolare in fisica, medicina, economia, ingegneria industriale e dell’informazione, psicologia e agraria. L’Ateneo di Padova è la quarta istituzione europea per scambi Erasmus con quasi 2000 studenti che vanno all’estero grazie a questo programma e circa 1500 in arrivo da varie parti d’Europa, a cui si aggiungono gli studenti in mobilità grazie a percorsi di doppio titolo o titolo congiunto e ad accordi bilaterali.

HousingAnywhere.com

HousingAnywhere è la piattaforma internazionale di alloggi per studenti in mobilità e giovani professionisti, con oltre 50000 annunci e 5 milioni di utenti in più di 60 Paesi. Grazie a un sistema peer-to-peer, gli utenti possono comunicare direttamente con gli inserzionisti e prenotare il loro alloggio in tutta sicurezza. Oltre 160 università nel mondo si affidano a HousingAnywhere per aiutare i loro studenti in mobilità a trovare alloggio. HousingAnywhere è stata fondata nel 2009 da Niels van Deuren, quando ancora studente cercava un alloggio durante il suo scambio internazionale a Singapore. HousingAnywhere ha sede a Rotterdam e conta su uno staff di 90 persone. Dal 2018 Djordy Seelmann è il nuovo direttore generale.