Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Startup da tutto il mondo sui ghiacciai dell’Alto Adige per testare a 3mila metri le nuove idee

La Val Senales ha ospitato in questi giorni la Tech-Transfer Alpine di NOI Techpark: è la terza edizione dell’evento ideato dal parco tecnologico altoatesino e realizzato in collaborazione con la fiera specializzata Prowinter, Funivie Ghiacciai Val Senales Spa e la Federazione Italiana Sport Invernali (FISI), con startup, opinion leader, ricercatori ed esperti insieme in una location strategica per far crescere nuove idee «on snow».

altaquota4

Quali idee? Dalla motoslitta elettrica «leggera» con accelerazione estrema alla nuova protezione funzionale per le maschere sportive, dalla ciaspola alpina in grado di garantire un passo sicuro su ogni terreno e in qualsiasi situazione di emergenza ai droni in grado di monitorare dall’alto terreni non facilmente raggiungibili, con benefici per agricoltura e protezione civile. Ma anche la maschera con lenti fotocromatiche che si adattano all’intensità della luce e un sistema di allertamento multirischio. In altre parole: l’innovazione di startup provenienti da tutto il mondo, selezionate da NOI Techpark , il parco tecnologico ponte fra Nord e Sud d’Europa, in collaborazione con il Prowinter Startup Village (il contest indetto da Fiera Bolzano per scovare i pionieri del settore alpino), testata a quota 3.212 metri d’altitudine, a Maso Corto sul ghiacciaio del Grawand in Val Senales.

altaquota5

Qui venerdì 12 aprile si sono riuniti startupper, imprenditori, ricercatori ed esperti delle tecnologie alpine. Un’occasione per far crescere idee innovative, stimolare il network tra gli attori chiave del settore e creare nuove occasioni di business. E come tester d’eccezione per i prototipi innovativi presentati nel corso della giornata: gli atleti e assistenti dei team azzurri degli sport invernali, guidati da Riccardo Tonetti, medaglia di bronzo ai Mondiali di Åre 2019 nella gara a squadre.

Le startup

Tra le startup che contribuiscono a costruire il futuro delle tecnologie alpine in Val Senales c’erano l’austriaca Bobsla che ha ideato una motoslitta elettrica con peso ridotto e accelerazione estrema, perfetta per divertirsi sulla neve e già apprezzata da chi ha avuto modo di testarla in anteprima; la tedesca Soggle, ideatrice di una protezione creativa e funzionale per le maschere sportive; la belga Xvision con la maschera da sci tailor made che assicura la migliore visibilità in qualsiasi condizione atmosferica con lenti fotocromatiche che si adattano all’intensità della luce.

altaquota2

Assieme a loro anche una serie di startup italiane: Snowfoot, ideatrice della ciaspola alpina in grado di garantire “un passo in sicurezza” in qualsiasi situazione di emergenza sulla neve; Snowbike, la bici con gli sci adattata per scendere dai monti, Alto Drones, realtà che sviluppa rilievi aerofotogrammetrici con applicazioni su misura in campi tecnici, dall’agricoltura alla protezione civile e Yetipi, ideatrice di avanguardistici sistemi di monitoraggio e di allertamento multirischio, come i dati nivometrici ad alta precisione. Le ultime due sono già incubate al NOI Techpark di Bolzano.

altaquota6

Le startup hanno presentato i prodotti outdoor e le tecnologie alpine in pitch da 10 minuti ciascuno. Subito dopo un pool di esperti e di atleti della nazionale italiana, con alcuni tra gli Azzurri degli sport invernali più medagliati di sempre, li hanno testati nello scenario mozzafiato della Val Senales. Al termine della giornata sono stati presentati i risultati. Tutte le startup presenti hanno avuto la concreta l’opportunità di farsi conoscere da aziende leader del settore, sondando il terreno per l’avvio di future collaborazioni e i tre progetti più promettenti riceveranno il supporto del team Tech-Transfer Alpine del NOI Techpark per porre le basi per futuri sviluppi.

Il Network

«In una location straordinaria, tra le vette innevate dell’Alto Adige, abbiamo riunito i protagonisti dell’ecosistema dell’innovazione alpina. E lo abbiamo fatto mettendo al centro le idee, investendo sui nuovi talenti, dando l’opportunità a giovani innovatori provenienti da tutto il mondo di farsi conoscere, facendo testare, direttamente sul campo, anzi sulla neve, i loro prototipi dai big dello sci – dichiara il responsabile dell’evento e coordinatore del Tech-Transfer Alpine del NOI Techpark, Sebastian Mayrgündter-. Per il terzo anno, dopo il successo delle due edizioni precedenti, Innovation Day on Snow conferma l’Alto Adige quale hub di primo livello per l’innovazione in alta quota».

altaquota3

«Le buone idee devono trovare un ambiente stimolante e proattivo in cui poter crescere e l’Alto Adige è una location naturalmente votata all’innovazione in campo alpino. Rinnovare la collaborazione con l’Innovation Day on Snow di NOI Techpark è un’opportunità concreta e sostenibile per rafforzare ulteriormente lo spirito innovativo proprio del Prowinter Startup Village con cui selezioniamo i migliori “pionieri alpini”, nonché un modo per promuovere il dialogo tra tutti gli operatori del mercato e del territorio, creando insieme nuove occasioni di crescita» afferma Thomas Mur, direttore della Fiera di Bolzano.