Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Tre bandi per imprese che vogliono innovare, assumere personale qualificato, investire

Sono settimane cruciali per le imprese he vogliono innovare, assumere personale tecnico qualificato, investire in tecnologie 4.0, promuovere progetti di rete.

La Regione del Veneto ha infatti pubblicato tre bandi molto attesi e le associazioni di categoria stannto cercando di far girare le informazioni utili e tenere alta l’attenzione.

Fra queste Confindustria Belluno Dolomiti che, per far fronte a tutte le richieste ed esigenze provenienti dalle aziende del territorio, ha istituito una task force con WeEurope, startup specializzata nella presentazione e gestione di progetti a valere proprio sui bandi regionali (POR FESR-POR FSE) e composta da giovani europrogettisti provenienti da Belluno e da tutto il Veneto.

«Da qui alla pausa estiva la Regione ha attivato bandi per circa 35 milioni di euro attraverso il Fondo Fesr; Confindustria è pronta a raccogliere le idee progettuali delle imprese del territorio», afferma il direttore dell’Associazione Andrea Ferrazzi. «In tempi avari per il mondo dell’impresa, è necessario non lasciarsi sfuggire queste opportunità di finanziamento a fondo perduto, tra le poche ancora a disposizione».

por

Le azioni attive sono tre, come hanno avuto modo di illustrare Luca Feltrin e Leonardo Minuzzo di We Europe nel corso di un incontro con le aziende. La prima (Azione 1.1.1) riguarda lo sviluppo di progetti di ricerca che prevedono l’impiego di ricercatori (anche laureati con profili tecnico-scientifici), mentre la seconda (Azione 1.1.4) prevede il sostegno ai progetti di rete in aggregazione di impresa per la creazione di nuove tecnologie sostenibili, nuovi prodotti e servizi; la terza e ultima azione (3.1.1 sub A) prevede invece aiuti per l’acquisto di macchinari, impianti e beni tangibili nell’ambito di processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale.

Azione 1.1.1. Ricercatori

https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=3673&fromPage=Elenco&high=

Il bando finanzia progetti di ricerca industriale o sviluppo sperimentale o innovazione di processo attuati da imprese tramite l’impiego di dottori di ricerca e laureati magistrali con profili tecnico-scientifici.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate tramite il Sistema Informativo Unificato (SIU) https://www.regione.veneto.it/web/programmi-comunitari/siu

L’apertura della procedura informatica è prevista il 21 giugno. Termine ultimo per la presentazione delle domande il 6 agosto 2019, ore 17.00.

Azione 1.1.4 Attività di R&S – aggregazioni

https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=3625&fromPage=Elenco&high=

Il bando finanzia progetti di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale attuati da Aggregazioni di imprese in collaborazione con un organismo di ricerca.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate tramite il Sistema Informativo Unificato (SIU):

https://www.regione.veneto.it/web/programmi-comunitari/siu

L’apertura della procedura informatica è prevista il 18 giugno. Termine ultimo per la presentazione delle domande il 2 agosto 2019, ore 13.00.

Azione 3.1.1 Sub a Manifattura – macchinari

https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=3638&fromPage=Elenco&high=

Il Bando ha una dotazione finanziaria iniziale, per l’anno in corso, pari ad euro 16.000.000,00 (sedicimilioni/00), così distribuiti:

  • Sportello A “Industria 4.0” – Interventi che prevedono spese ammissibili per l’acquisto di macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche per la fabbricazione digitale rispondenti al modello c.d. “Industria 4.0” (cioè spese per le quali, in fase di rendicontazione, dovrà essere presentata l’attestazione di cui all’Allegato H al Bando): euro 8.000.000,00;
  • Sportello B – Interventi che prevedono spese per l’acquisto di macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche per la fabbricazione digitale che NON saranno attestate come rispondenti al modello c.d. “Industria 4.0” (cioè spese per le quali, in fase di rendicontazione, NON dovrà essere presentata l’attestazione di cui all’Allegato H al Bando): euro 8.000.000,00.

La domanda potrà essere presentata a partire:

  • Per lo sportello A “Industria 4.0”: dalle ore 10.00 di martedì 9 luglio 2019 fino alle ore 17.00 di martedì 16 luglio 2019.
  • Per lo sportello B: dalle ore 10.00 di giovedì 18 luglio 2019 fino alle ore 17.00 di giovedì 25 luglio 2019.
    Nota Bene:nel caso si opti per la partecipazione allo sportello A, TUTTE le spese attribuite alla voce di spesa di cui all’art. 6, paragrafo 6.1, lett. a) del Bando (macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche per la fabbricazione digitale) sono relative all’acquisto di beni rispondenti al modello c.d. “Industria 4.0”. I beni saranno considerati coerenti con tale modello esclusivamente in presenza dell’attestazione del rappresentante legale dell’impresa, che dovrà essere prodotta in sede di rendicontazione tramite la compilazione dell’Allegato H. In assenza di attestazione la domanda va presentata sullo Sportello B.¿

Per informazioni e chiarimenti, contattare AVEPA – Area gestione FESR telefonando al seguente numero: 049 7708711

 

«Le tempistiche, come sempre nel caso dei bandi POR, sono molto ristrette», spiegano dall’Associazione, quindi, invitiamo chi è interessato a contattare gli uffici il prima possibile». Il referente è la responsabile dello Sportello Europa di Confindustria Vania Lira (vlira@confindustria.bl.it).