Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

A Padova il recruiting day per il lavoro delle ragazze in professioni tecnico scientifiche

Convegno, workshop e soprattutto recruiting day con aziende di rilevanza regionale e nazionale: tutto questo è “STEMming the gap” l’incontro organizzato da t2i trasferimento tecnologico e innovazione, Job Centre, Collegio Universitario Don Mazza, Eduforma e Job Select, nell’ambito della linea d’azione della Regione Veneto “Donne in prima linea”, per dare voce al gender gap che caratterizza le professioni tecnico scientifiche dove la presenza femminile è tradizionalmente più scarsa e per favorire l’incontro tra domanda e offerta, attraverso momenti di incontro con aziende alla ricerca di personale.

L’appuntamento, finanziato dalla Regione del Veneto e patrocinato dall’Università di Padova e dal centro di Ateneo “Elena Cornaro”, è in programma venerdì 25 ottobre 2019 dalle 9 alle 18 a Padova presso il Palazzo della Salute (MUSME) in Via San Francesco 90, ed è parte del programma di iniziative organizzate nell’ambito del programma “STEM in rosa” promosse da Regione Veneto ad ottobre, mese del lavoro femminile.

stemm

Il mercato del lavoro italiano richiede sempre di più competenze scientifico-tecnologiche che vengono sviluppate grazie alle discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics). Proprio l’ambito STEM è rappresentativo dei settori dove è più acuto il gender gap della forza lavoro, dove sono più forti gli stereotipi di genere e dove è ancora troppo grande il divario tra i ruoli, le remunerazioni e il tasso di occupazione di uomini e donne.

L’incontro STEMming the GAP, interamente dedicato alle donne, vuole quindi essere un momento di formazione, confronto e occasione per favorire l’occupabilità femminile nei settori tecnico-scientifici, con una sessione pomeridiana a partire dalle ore 15.00 interamente dedicata al recruiting attraverso speed interview tra le partecipanti e aziende di rilevanza regionale e nazionale alla ricerca di personale, tra cui: Gruppo Ferrovie dello Stato, Generali Italia, Zucchetti, CAREL, Uqido, TEXA , Omicron, Hilti Italia , STEAM, ID&M, reMedia, e Parker.

La prima parte della giornata sarà invece dedicata a speech e interventi che approfondiranno da diversi punti di vista il rapporto tra discipline STEM, mondo del lavoro, occupabilità femminile e gender gap.

Dopo i saluti introduttivi di Sergio Giordani, sindaco del Comune di Padova, e Santo Romano, Direttore Area Capitale Umano, Cultura e Programmazione Comunitaria della Regione del Veneto, interverranno, Annalisa Oboe, prorettrice alle Relazioni culturali, sociali e di genere dell’Università di Padova, con l’intervento “Donne e scienza: politiche e best practice dall’Università di Padova”; Zimi Sawacha, ricercatrice in bioingegneria elettronica e informatica all’Università di Padova, con l’intervento “Creatività e tecnologia: le basi dell’attività inventiva”; la campionessa olimpica di canottaggio Alessandra Patelli, con l’intervento “Sport, vita e lavoro. Volere è potere”; e Giulia Baccarin, founder di Mipu, con il contributo “Dal classico agli algoritmi: la contaminazione formativa incontra L’Industria 4.0”.

Dopo la tavola rotonda “Profili preziosi e competenze introvabili: la voce delle aziende”, Gabriella Greison, fisica nucleare, divulgatrice scientifica, scrittrice ed attrice, tiene il monologo teatrale “Dal gender gap alla donna 4.0: storie di donne che hanno cambiato il mondo”. Nel pomeriggio, prima del recruiting time, sono in programma diversi workshop che approfondiranno strumenti e competenze richieste dal mondo del lavoro per avere successo nell’ambito delle professioni tecnico-scientifiche.

La partecipazione all’evento è gratuita, ma è necessaria la registrazione. Per informazioni e per iscriversi all’evento: https://stemming-the-gap.eventbrite.it