Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Rossignol Lange a Montebelluna conferma dipendenti e investimenti

Rossignol Lange ha rassicurato nei giorni scorsi sul futuro dello stabilimento di Montebelluna e si è detta stupita per gli allarmi circolati sul suo futuro. In un comunicato sindacale si evocava infatti il rischio di licenziamento per 107 dipendenti della Società.

rossignol-lange-stabilimento-di-montebelluna

“E’ una notizia del tutto priva di fondamento, di cui non riesco a capire la ragione”, dice il direttore Generale della società, Giuseppe Garbujo. “Il 21 settembre –  prosegue – la Direzione del Gruppo Rossignol ha annunciato un piano di riorganizzazione che riguarderà alcuni siti francesi, ma che non coinvolge Rossignol Lange. Mi sono premurato di informare subito i responsabili aziendali di quanto stava avvenendo, e immediatamente dopo la dirigenza aziendale ha contattato le RSU interne, per informarle adeguatamente e per rassicurarle sull’estraneità del sito di Montebelluna al piano”.

rossignol-lange-giuseppe-garbujo
Lo stabilimento Rossignol Lange è presente a Montebelluna dagli anni ‘60, occupa 110 dipendenti a cui aggiungere gli stagionali, essendo rimasto tra i pochi nel settore degli scarponi da sci a mantenere una parte di produzione “made in Italy”.
Il sito di Montebelluna è il centro di eccellenza della calzatura dove vengono ideati, sviluppati e industrializzati tutti i prodotti del gruppo legati alla scarpa.
Negli ultimi 5 anni, grazie anche alla acquisizioni di nuovi prodotti, Rossignol Lange ha incrementato il personale di oltre il 15% .

“Il nostro corretto modo di interfacciarci con i dipendenti e le rappresentanze sindacali”, afferma ancora Garbujo “era in questo caso volto a prevenire le preoccupazioni e gli interrogativi dei collaboratori e degli altri stakeholder dell’azienda. A seguito della pubblicazione del comunicato dell’organizzazione sindacale, abbiamo appunto ricevuto chiamate allarmate dagli stessi dipendenti, fornitori e terzisti.

“Quello che lascia più allibiti – conclude – è che sia stato fatto un comunicato basato su ipotesi, senza che il sindacato tenesse conto di quanto già era stato comunicato dall’azienda alle Rsu. Purtroppo ormai la cosa è fatta e ciò sta causando dei danni a Rossignol”.

 

</span></figure> ADELBODEN, SWITZERLAND – JANUARY 11 : Henrik Kristoffersen of Norway competes during the Audi FIS Alpine Ski World Cup Men’s Giant Slalom on January 11, 2020 in Adelboden Switzerland. (Photo by Alexis Boichard/Agence Zoom)
ADELBODEN, SWITZERLAND – JANUARY 11 : Henrik Kristoffersen of Norway competes during the Audi FIS Alpine Ski World Cup Men’s Giant Slalom on January 11, 2020 in Adelboden Switzerland. (Photo by Alexis Boichard/Agence Zoom)